Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Segreti custoditi e misteri celati ne "Il rilegatore"

Il rilegatore
di B. Collins
ed. Garzanti
€17,90


"Il rilegatore"è un vero caso editoriale. Venduto immediatamente in 25 paesi, ha incantato la stampa di tutto il mondo per il suo mix di mistero e storia, di magia e arte. Appena uscito in Inghilterra è 
balzato in cima alle classifiche dove è rimasto per mesi grazie a un passaparola inarrestabile. Perché non si può rimanere impassibili davanti a una storia in cui il fascino dei libri incontra la magia di 
un’arte antica come la legatoria. In cui il passato non fa più paura perché può essere dimenticato, una volta imbrigliato nelle pagine sapientemente cucite di un libro...
Perchè la verità è che a tutti piacerebbe poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. E in effetti c’è stato un tempo in cui ciò era possibile.

Abili rilegatori, nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutavano le persone a dimenticare. Seduti con un libro tra le mani, ne ascoltavano le storie e, parola dopo parola, le cucivano tra le pagine, intrappolandole tra i fili dei risguardi. Così, il ricordo spariva per sempre dalla memoria: catturato dalla carta, non lasciava più alcuna traccia di sé. Per anni l’anziana Seredith ha praticato questo affascinante mestiere. Ma ora è il momento di trovare un apprendista, qualcuno cui trasmettere le sue preziose conoscenze. La scelta cade su Emmett, un giovane per cui i libri sono sempre stati un oggetto proibito: Emmett li teme, pur ignorando il motivo di tale paura. 
Nonostante questo, Seredith è convinta: sarà lui il nuovo rilegatore.

Giorno dopo giorno, Emmett fa suo il compito di raccogliere segreti, colpe e confessioni. E il laboratorio in cui quel miracolo si compie, ormai, è come casa sua. Crede di conoscerne ogni angolo fino a quando scopre una stanza di cui nessuno gli aveva parlato. Al suo interno un’immensa libreria. Tra quegli scaffali, Emmett trova un libro che reca il suo nome e custodisce un ricordo che gli appartiene. Non c’è alcun dubbio, ma il ragazzo non sa di cosa si tratta. Non può saperlo. Per la 
prima volta, Emmett si chiede se il suo lavoro sia davvero solo un bene... E' un bene dimenticare, non sapere, rimuovere? O è meglio affrontare i segreti, sviscerarli e superarli, per diventare una persona migliore? Ed è ora di scoprirlo. Emmett ne è certo: per capire chi è veramente ha bisogno di conoscere ogni cosa, anche ciò che ha voluto o dovuto dimenticare.

Un romanzo misterioso e affascinante, da leggere tutto d'un fiato.

Amanda Colombo - Galelria del Libro