Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Bruno Gulotta, due anni fa l'attentato

Ricevaimo e pubblichiamo:

Due anni sono passati da quel 17 agosto 2017 quando perse la vita Bruno Gulotta 35 anni padre , compagno e cittadino legnanese. Avrei voluto che la mia proposta da consigliere di intitolare una via o un parco a questo ragazzo potesse essere accolta. Mi dissero di aspettare il primo anniversario della sua scomparsa . Sono passati oggi due anni da quel 17 agosto. Oggi non c’è nessuna amministrazione a Legnano e la città e’ ferita al cuore dalle vicende politiche e giudiziarie che l’hanno colpita negli ultimi mesi . Oggi però il mio pensiero torna a quel 17 agosto 2017, a quel giorno terribile in cui Bruno perse la vita con una fatale coincidenza che colpi’ lui ma che avrebbe potuto colpire chiunque. Ricordare ha una duplice valenza: terapeutica per lenire il dolore di coloro che hanno perso un parente, un amico, un padre ed educativa :ricordare serve a capire la barbaria di questi gesti folli e scellerati. Serve a capire che un mondo di odi che siano essi religiosi, etnici o di altro genere porta sempre ad una spirale di violenza e di degrado .
La mia viva solidarietà e vicinanza alla famiglia di Bruno , ai suoi bambini e alla sua compagna coraggiosa. L’augurio per tutti che il tempo lenisca il dolore ma che mantenga viva la memoria di queste vittime innocenti della follia umana .
Federica Farina