Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sosta selvaggia fuori dall'asilo Tobagi: lettore esasperato

Scrivo a malincuore alla redazione di Legnanonews per segnalare una situazione insostenibile per tutte le persone normali che portano i propri figli o nipoti presso la scuola dell'infanzia W.Tobagi.

Tutte le mattine e tutti i pomeriggi si assiste sconsolati alla peggior manifestazione di inciviltà di parecchi adulti che pur di non fare 30 metri a piedi parcheggiano ovunque e peggio ancora sostano con il motore acceso per svariati minuti mentre il coniuge accompagna i loro figli o nipoti in classe.

Non è un problema da poco dato che se l'aria che respiriamo già è disastrosa stare direttamente a contatto con delle auto ferme accese (quasi sempre a gasolio tra l'altro) per dei bambini così piccoli è estremamente dannoso, nondimeno nel luogo preposto all'insegnamento della convivenza civile come può essere tollerato questo comportamento? La situazione è ormai degenerata, settimana scorsa un nonno (!!!) ha pesantemente insultato tre mamme che gli avevano gentilmente chiesto di spegnere il motore mentre aspettava la moglie, pochi giorni dopo una “mamma” ha insultato la categoria dei disabili perchè le era stato fatto notare che era sul parcheggio loro riservato.

Questo è il clima che si respira ogni giorno di fronte ad un asilo, è da considerarsi accettabile? Devono sempre essere le persone educate a chinare la testa per evitare insulti o peggio risse davanti a dei bambini di 3, 4 o 5 anni?

Secondo la direzione scolastica sì dato che il problema è stato fatto notare più volte e nonostante le promesse di segnalare la situazione alle autorità (solo quello si chiedeva) all'ultimo consiglio dei genitori quando una rappresentante ha sollevato la questione le è stato risposto che quello che succede fuori dai cancelli non riguarda la scuola... complimenti.

Anche dopo aver segnalato più volte al comando dei vigili urbani la situazione non è cambiato nulla, un pomeriggio sono stati mandati due ausiliari della sosta che mi hanno personalmente detto che è “allucinante” ma poi più nulla. Faccio notare che alle scuole elementari la strada viene chiusa,  ci sono vigili e carabinieri a deviare il traffico e lo stesso alle scuole medie, alla materna il nulla e stiamo parlando di una strada che per lunghi tratti non ha marciapiedi (il tratto distintivo di Cerro Maggiore) e che quindi è già pericolosa da percorrere a piedi con dei bambini, il perchè non venga chiusa per mezz'ora al mattino ed al pomeriggio come le altre scuole resta un mistero.

Questa situazione si inserisce in un quadro più generale di inciviltà disarmante nel paese, ma davanti ad una scuola per bambini è intollerabile. Mi spiace che dei piccoli debbano avere dei parenti così villani ma condividere la loro maleducazione non è la soluzione e le scuole dovrebbero proprio servire a colmare certe lacune familiari, è indecente che si debba arrivare a scrivere ad un quotidiano per questo ma sono le autorità che debbono occuparsene non le persone civili che hanno tutto il diritto di NON essere portate al livello di questi soggetti. Non si chiede la luna, è “ordinaria amministrazione”, un termine sconosciuto al comune di Cerro.

Grazie per l'attenzione

Alga Simonetta