Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Disabili: "Ennesimo taglio al sostegno, cosa diciamo ai nostri ragazzi?"

Gentile Direttore, 

Regione Lombardia con Decreto Regionale di fine luglio 2017 ha tagliato le ore di sostegno educativo ai disabili portando le ore settimanali da un minimo di 5 ad un massimo di 10.

Un ragazzo disabile come può partecipare al percorso scolastico con un tale ridicolo supporto?

Regione Lombardia ha fatto anche di peggio. Ha ridotto a zero ore il sostegno educativo degli studenti disabili che frequentano una scuola professionale in un percorso personalizzato.

Come se, il fatto che siano inseriti in un percorso didattico personalizzato potesse eliminare le difficoltà motorie, sensoriali e comunicative che una figura specializzata come l'educatrice di sostegno può compensare e colmare.

I comuni sono in allarme perchè le famiglie si rivolgono a loro per chiedere di intervenire e loro, seppur con preoccupazione e dispiacere rispondono: "Non abbiamo i fondi"

L'ultima nota scadente è che il decreto è stato emanato a fine luglio. I comuni le scuole e le famiglie informate a stento di questo i primi giorni di settembre con la scuola che dovrebbe iniziare il giorno 11 settembre, cosa diciamo ai nostri ragazzi?

Una cittadina indignata che si batte per suo figlio e per tutti i ragazzi che come lui si vedono e si vedranno sempre più non tutelati e protetti.