Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Manutentori aeronautici: aperte le iscrizioni a Aea - Aircraft Engineering Academy

Dopo il successo del primo anno di corso per ingegneri aeronautici, porte aperte ai futuri studenti di Aea - Aircraft Engineering Academy, l’unica accademia italiana certificata Enac che forma in un unico percorso di 4 anni, teorico e pratico, tecnici manutentori aeronautici.

«Il primo anno di corso si è concluso con successo, gli studenti sono soddisfatti e non vedono l’ora di ritornare sui banchi per il secondo e ultimo anno di formazione per la parte 147, ovvero quella teorica che, al momento, eroghiamo presso la nostra sede a Verona, l’ex Istituto Aeronautico San Carlo di cui abbiamo rilevato tutte le facility e il ramo per la parte 147, ottenendo il certificato Enac 147 direttamente a nostro nome - commenta Alessandro Cianciaruso, presidente di AEA –. A settembre avvieremo un nuovo percorso per futuri manutentori aeronautici, sempre a Verona, ma c’è un’altra novità quest’anno: in affiancamento ai corsi a Verona per studenti al 1° e 2° anno, entro dicembre avvieremo dei corsi 147 presso la Fondazione ITS Aerospazio Sicilia, per poi passare anche alla regione Puglia».

Una figura professionale, quella del tecnico manutentore aeronautico, fortemente richiesta: come emerge dallo scenario fotografato dal “Pilot&Technician Outlook 2019” di Boeing, il colosso dell’industria aerospaziale mondiale, entro il 2038 saranno necessari nel mondo 769 mila manutentori aeronautici, di questi solo in Europa 137 mila, il 20% in Italia.

Una richiesta del mercato aeronautico italiano che Aea vuol colmare sia in termini di occupazione giovanile, sia di sicurezza dei trasporti. Con questi obiettivi è nata a ottobre 2018 Aea, accademia di proprietà di SEAS - South East Aviation Services, compagnia di servizi per l’aviazione specializzata in manutenzione d’aerei e gestione delle operazioni di terra, partner unico in Italia di Ryanair.

    Le classi, ognuna composta da massimo 25 studenti, affrontano un percorso formativo di 4 anni: i primi due dedicati agli studi teorici, gli ultimi due sul campo presso una delle 14 basi operative italiane di Seas. Un percorso professionalizzante straordinario, considerando che Seas assume gli studenti all’avviodel terzo anno di studi.

Sempre più richiesta dalle compagnie di servizi per l’aviazione una licenza, in linea con la normativa aeronautica e quindi approvata da Enac, che qualifichi i tecnici aeronautici. Per ottenerla è necessario l’accostamento della formazione teorica a quella pratica e Aea, è l’unica accademia in Italia che offre entrambe le formazioni in un percorso unico.

Iscrizioni aperte sul portale training-aea.it. Requisiti d’accesso: diploma e buona conoscenza della lingua inglese.