Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La Tela rende omaggio a Lucio Battisti con i Fleurs di Pesco

Anche se servirebbero una spiaggia, un falò e una chitarra, basterà sentire l’incipt di "Acqua azzurra, acqua chiara" per fare riemergere quelle sensazioni. Sabato 1 febbraio, i Fleurs di Pesco portano le canzoni di Lucio Battisti all’osteria sociale del buon essere La Tela di Rescaldina.

In un concerto che non è un semplice tributo ad uno dei maggiori cantautori italiani, il trio composto da Davide Fleurs Noseda (chitarra e voce), Matteo Ciolo (basso) e Alberto Macca (batteria) fa la propria dichiarazione di amore alla genialità visionaria di Battisti, interpretando quel canzoniere che ormai fa parte dell'educazione musicale e sentimentale di più generazioni: dai primi approcci con la chitarra (e con gli accordi in barrè) a quelli con le ragazze.

Impossibile stilare una classifica delle canzoni più famose di Lucio Battisti, impossibile anche ricondurre la sua produzione ad un unico genere musicale. Indicato come un vero e proprio genio della musica, nonché un punto di riferimento per il panorama musicale italiano, nella sua ricerca continua ha saputo raggiungere milioni di persone, accompagnandole nella vita. I Fleurs di Pesco, il cui nome prende spunto dalla canzone vincitrice del Festivalbar 1970, propongono non un amarcord e non una fotocopia dell’originale, ma l’occasione di passare una serata insieme a cantare a squarciagola.

Inizio alle 21.45; l’ingresso è libero.

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI