Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Da Paolo Conte a I Legnanesi, ecco la nuova stagione del Teatro Galleria

Al via a ottobre la nuova stagione di grandi spettacoli al Teatro Galleria di Legnano, «la più importante che abbiamo mai programmato», assicura il direttore artistico Miguel Dell'Acqua di Albachiara Spettacoli che quest'anno ha presentato il nuovo cartellone con ampio anticipo. Ad imporlo sono i tempi delle agenzie e del pubblico che sta già chiamando in teatro per non perdere lo spettacolo “Non ci resta che ridere” de I Legnanesi, programmato in 15 repliche a cavallo tra novembre e dicembre. Mai ne erano state messe in calendario così tante.

Protagonista della stagione 2019-2020 sarà la musica. Il palcoscenico di piazza San Magno ospiterà artisti del calibro di Paolo Conte, che ha inserito Legnano nelle sue 5 tappe italiane, Roberto Vecchioni, Davide Van De Sfroos, Angelo Branduardi, la Pfm e i Nomadi.  Tornerà Massimo Ranieri con le sue canzoni e la Ensemble Sinphony Orchestra renderà omaggio a Ennio Morricone. Mentre i Pink Floyd Legend eseguiranno dal vivo, con un'orchestra, "Atom heart mother", «uno show a tutti gli effetti». 

Spazio anche al musical con We will rock you, ispirato alle canzoni del Queen e A Christmas Carol, intramontabile spettacolo natalizio, come il concerto Gospel Dexter Walker & Zion movement. Sul palco anche il balletto con Lo Schiaccianoci nell'allestimento del Balletto di San Pietroburgo. 

Non mancherà la comicità con Debora Villa, Christian De Sica, Angelo Pintus, Giuseppe Giacobazzi, Teresa Mannino e Ale&Franz. In scena anche Paolo Ruffini con la compagnia Mayor Von Frinzius in Up&Down. Sarà invece Enrico Bertolino il mattatore della notte di Capodanno.

Ritorna con “Solo” il trasformista Arturo Brachetti, così come Federico Buffa, con il nuovo spettacolo “L’odissea di Kubrick”. Sempre per la prosa, Marco Paolini metterà in scena “Il calzolaio di Ulisse”. Dopo Michelangelo e Leonardo, Vittorio Sgarbi completerà insieme il suo trittico dedicato al Rinascimento raccontando Raffaello.

«Lo scorso anno abbiamo registrato più di 42mila presenze ha spiegato Miguel Dell’Acqua -. Un traguardo importante, che genera  un indotto significativo anche per la città di Legnano e che meriterebbero maggiore considerazione anche in termini di servizi. Ora siamo ansiosi di iniziare la nuova stagione». Con l'obiettivo, ha aggiunto Vittorio Borroni del Teatro Galleria, «di andare oltre i confini di Legnano e coinvolgere pubblico da tutta la zona dell’Altomilanese».

QUI TUTTO IL PROGRAMMA

I biglietti sono in vendita al Disco Store di piazza San Magno, oppure sul circuito Ticket One.

 

 

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI