Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Roberto Curatolo presenta a La Tela “Vite in chiaroscuro”

Per la rassegna “Incontro con l’autore”, La Tela di Rescaldina propone martedì 21 novembre una serata con Roberto Curatolo. Lo scrittore veronese - ma milanese d’adozione - presenterà all’osteria sociale il suo ultimo lavoro “Vite in chiaroscuro”, libro che chiude la trilogia sulla luce e l’oscurità iniziata una quindicina di anni fa con “Ai margini dell’ombra” e proseguita con “Lampi di buio”. La serata, che sarà coordinata da Gianni Zuretti, avrà inizio alle 21.00.

“Vite in chiaroscuro” conclude il progetto narrativo di Curatolo dedicato a rappresentare il chiaroscuro della vita del nostro tempo, «il chiaroscuro dei suoi protagonisti che sono coloro che maggiormente risiedono nel cono d’ombra della visibilità e che, in definitiva, sono la quasi totalità degli esseri umani», spiega l’autore. Contro le immagini patinate di felicità e successo, Curatolo pone una fotografia della quotidianità, andando così più che a contrapporre due quadri, a raccontare la realtà in un gioco di luci ed ombre dove, per sua stessa ammissione, prevalgono le seconde. Il libro si suddivide in racconti che, raccolti a gruppi di tre, affrontano sette argomenti. Curatolo guarda dentro le case e dietro le porte degli appartamenti dove «la realtà supera sempre e comunque la fantasia di qualsiasi scrittore» per poi affrontare l’affascinante tema dell’amore, in particolare quello senile, «un amore che non viene mai considerato se non addirittura ritenuto disdicevole». Con “Uomini in fuga” riprende  il tema della fuga, non solo come allontanamento, ma anche come viaggio spostando l’ambientazione dall’altra parte del mondo. Quindi dagli avventurieri, «gente di mezza tacca, nelle cui storie si intravede una possibilità di redenzione», Curatolo passa alle fantasie per approdare alle ossessioni per chiudere con il tema a lui caro, ovvero la lotta di resistenza.

Inizio alle 21, ingresso libero.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook:  https://www.facebook.com/osterialatela/