Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sparatoria a Canegrate, le due vittime sono parenti

Aggiornamento delle ore 13.45: non sono fratelli le due vittime della sparatoria ma, restano pur sempre due familiari. Il grado di parentela non è stato ufficializzato

Aggiornamento di venerdì 11 - ore 11: Sarebbero due fratelli albanesi rispettivamente di 29 e 36 anni le vittime del duplice omicidio. La loro identità è stata ufficializzata in mattinata dalle autorità che stanno indagado sul caso


Sparatoria ieri sera, 10 novembre, in via Ancona a Canegrate. Per strada, intorno alle 23, sono stati trovati due cadaveri e un'auto ribaltata. Fin da subiti i residenti hanno riferito di avere sentito rumore di spari. Nella mattinata di oggi, 11 novembre, i Carabinieri  della Compagnia di Legnano sono sul posto per raccogliere ulteriori indizi e sentire i residenti della zona di periferia del piccolo paese dell'Alto Milanese.

Ore 2.37 di notte -  In tarda nottata il pm Luca Pisciotta della Procura di Busto Arsizio ha confermato che i due uomini sono deceduti a causa di spari d'arma da fuoco. Entrambi sono di origine straniera (si presume siano albanesi intorno ai 30anni). Entrambi erano sull'auto incidentata che, si sarebbe ribaltata durante la sparatoria. La vettura ha urtato anche un'auto posteggiata, la cui carrozzeria  presenta diversi colpi d'arma da fuoco. Non è esclusa l'ipotesi che i due 30enni stessero fuggendo, inseguiti da un'altra auto.


Ore 24 - Tragedia questa sera, giovedì 10 novembre, intorno alle 23, in via Ancona, a Canegrate. Per strada due cadaveri e un'auto ribaltata. I residenti avrebbero sentito spari e hanno allertato i soccorsi. Subito sul posto sono accorsi i Carabinieri della Compagnia di Legnano, con il capitano Francesco Cantarella.

Impossibile avere notizie ufficiali in quanto i militari sono occupati a ricostruire l'accaduto. Ignoti età e altri dati delle due persone coinvolte nella presunta sparatoria. Le ultime informazioni indicano albanese la loro origine. Sono in corso i rilievi della scientifica.

Via Gigante e via Ancona sono state chiuse al traffico.

A mezzanotte e mezza la notizia dell'imminente arrivo del pm Luca Pisciotta della Procura di Busto Arsizio, il quale conferma che si tratterebbe di duplice omicidio.

In giornata seguiranno aggiornamenti. 

gea somazzi (ha collaborato manuela zoni)