Futuro incerto per la tensostruttura del Centro Malerba

Resta incerto il futuro della tensostruttura al Centro sportivo Malerba di San Vittore Olona. L'impianto, secondo l'assessore all'urbanistica Andrea Pessina, non sarà oggetto degli interventi di ammodernamento sottoscritti nel PPP (partenariato pubblico-privato) firmato nell'aprile 2019 per la manutenzione e gestione degli impianti sportivi sanvittoresi. «Di fatto - spiega l'assessore - gli impianti sportivi, compresa la tensostruttura, con il PPP sono privatizzati e il Comune non è in grado di precisare il futuro della tensostruttura».

Tra le problematiche presenti all'interno della struttura c'è «il parquet che, a causa delle basse temperature e dell'umidità, si è rovinato - spiega Pessina -. Ciò comporta un costo di ristrutturazione non indifferente. Considerando che fa parte di tutti cespiti ceduti nel PPP (per una trentina di anni) non sappiamo quale sarà il suo futuro». 

Intanto sono partiti i lavori per la riqualificazione del campo Malerba e per la sistemazione del campo sportivo di via Roma. Secondo l'assessore accordi come il PPP dovrebbero essere vietati ai piccoli Comuni, che «non hanno la struttura per poterli gestire». Il PPP in questione, della durata di 33anni, prevede la cessione del diritto di superficie per vent'anni «e poi, quando scadrà il contratto, non si sa cosa accadrà - afferma Pessina -. L'unica cosa certa è che l'amministrazione non ha voce in capitolo, potrà solo vigilare sulla gestione degli impianti». 

(Gea Somazzi)