RSA Sant'Erasmo, il servizio energetico diventa eco-sostenibile

Sarà eco-sostenibile il servizio energetico della RSA Sant'Erasmo, gestito da Aevv Impianti del gruppo Acsm Agam. L'aggregazione delle utilities di cinque province lombarde, fra cui quelle di Varese, con AZA partrner industriale e socio di riferimento, ha vinto la gara d'appalto a cui hanno partecipato tre operatori.

Il contratto, di durata decennale (2020/29), è stato stipulato oggi, mercoledì 19 febbraio: Aevv Impianti, oltre a garantire la gestione ordinaria del servizio e la fornitura diretta dell'energia, prevede interventi di radicale riqualificazione degli impianti tecnologici a servizio della struttura. Nello specifico è previsto il rifacimento completo della caldaia che sarà anche adatta nel caso arrivi il teleriscaldamento che, come ricorda il direttore generale Livio Frigoli, «è in fase di installazione in quest'area».

I lavori saranno effettuati in estate. «L'investimento è di 350mila euro annui - precisa Frigoli -. La stessa somma che già spendavamo per mantenere il riscaldamento attuale, ma ormai obsoleto. Oltre ai benefici economici, il progetto assicura un sostanzioso risparmio energetico (indice superiore al 25 per cento) e ambientale, con una riduzione di emissioni di Co2 in atmosfera superiore alle 110 tonnellate l'anno».

L'intera procedura di gara é stata gestita, per conto della Fondazione, dalla direzione Generale assistita dal contributo dell'ing, Tranquillo Magnelli. L'impianto funzionerà per 7/8000 ore in modo da poter soddisfare le esigenze energetiche della struttura. Verranno spesi 160mila metri cubi di gas metano, e sarà ridotta l'emissione di Co2 che sarà pari a 110 tonnellate. «In concreto - ha dichiarato il presidente Godano - abbiamo scelto di affidare un servizio complesso che richiede competenze, esperienze e capacità tecniche ad un operatore specializzato a cui abbiamo chiesto di ripagare gli investimenti con il risparmio energetico. Il contratto che abbiamo sottoscritto oggi garantisce tutti questi obiettivi».

Il totale degli investimenti garantiti dal progetto ammonta a circa 750 mila euro. «Un'operazione importante sotto ogni punto di vista - ha sottolineato l'amministratore delegato dell'azienda, Iacopo Picate - che documenta la capacità della nostra struttura nel rispondere alle esigenze di clienti pubblici e privati».

(Gea Somazzi)