In 100 a pulire il parco di piazza Trento e Trieste: «Merita di più»

Se l'obiettivo era dare un segnale, l'obiettivo è stato centrato, in pieno. Oltre 100 persone si sono ritrovate oggi, 16 febbraio, armate di guanti, scopa e sacchi della spazzatura per pulire a fondo il parco di piazza Trento e Trieste, a Legnano. Presenti tanti genitori delle scuole Mazzini, che si affacciano sul parchetto, della scuola materna di San Domenico e di via Cavour, i cui figli, anche loro impegnati nella pulizia, vivono quotidianamente i giardinetti troppo spesso abbandonati all'incuria e al degrado. Proprio di recente è stato necessario l'abbattimento di 10 piante pericolanti dopo che una di queste era caduta proprio di fronte all'ingresso della scuola. Presenti anche alcuni commercianti della zona.

Nell'arco del pomeriggio sono stati riempiti 120 sacchi di spazzatura e sono state raccolte 100 firme per chiedere all'amministrazione, soprattutto a quella che verrà, di sistemare i giardini . 

«Quella di oggi è stata davvero una bella manifestazione - commenta Sara, responsabile del Comitato Genitori Mazzini - con tanta partecipazione sia di adulti che si bambini. Continueremo a raccogliere firme per chiedere soprattutto a chi andrà ad amministrare Legnano di prendersi cura di questo parco. Oltre alla manutenzione e alla pulizia, chiediamo la chiusura serale dei cancelli, le telecamere, l'implementazione dell'illuminazione, nuovi giochi, un'area cani e la sistemazione del manto stradale.».

Immagini di Luigi Frigo

(Valeria Arini)