Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lite in stazione per un presunto furto, sedata dal vice questore

«Mi ha derubato... è lui il ladro».  Le urla lanciate da un pendolare versa una persona straniera, poi accertata come irregolare sul terrioro, alla stazione ferroviaria di Legnano, hanno allertato il dirigente della Polizia di Stato, dr. Umberto D'Auria, subito intervenuto chiamando anche una volante del Commissariato di via Gilardelli. 

     L'accusa di furto è avvenuta durante una furibonda lite, accaduta oggi sabato 25alle 9.30, all'esterno della biglietteria ferroviaria, presente nelle vicinanze i dr. D'Auria. I due litiganti sono stati accompagnati in Commissariato per gli accertamenti del caso.

Nel contempo gli agenti stanno ricostruendo i fatti, per verificare se effettivamente sia stato consumato un furto. Per il momento, si sa solo che il presunto ladro è stato identificato ed è risultato un tunisino irregolare sul territorio.  

(Gea Somazzi)