Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Dal 2020 in Lombardia microchip obbligatorio anche per i gatti

Dal 1 gennaio 2020 scatta in Lombardia l'obbligo del microchip anche per i gatti. Lo ha stabilito ufficialmente il piano regionale integrato della sanità pubblica veterinaria 2019-2023. L’obbligo riguarderà solamente i gatti appena nati, appena adottati o appena comprati. Tra pochi giorni entrerà in vigore a pieno regime, quindi, l'anagrafe felina.

        La norma era già stata presentata nei mesi scorsi e ha ricevuto il sì dalla commissione sanità. Con l'obbligo del microchip (che funzionerà esattamente come quello per cani) anche i gatti dovranno  essere registrati all'anagrafe. Questo permetterà, in caso di smarrimento o allontanamento, l'identificazione dell'animale e renderà più facile risalire al proprietario.

Il microchip dovrà essere posizionato dal veterinario. L'intervento ha un costo limitato: tra i 30 e i 50 euro.

(Chiara Lazzati)