Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pusher in piazza Mercato finge di essere un senza tetto

In piazza Mercato con hashish in tasca, pronto da vendere. Così è stato trovato il pusher fermato nel pomeriggio dalla Polizia di Stato di Legnano. 

In un primo momento il 40enne nordafricano alla vista dei poliziotti ha cercato di scappare a piedi. Una volta avvicinato dai poliziotti, ha consegnato di sua spontanea volontà i 35,6 grammi di droga suddivisa in tre parti. Durante la perquisizione personale, inoltre, sono state trovate alcune chiavi.

    Inoltre, ha cercato di nascondere la sua residenza affermando di essere senza fissa dimora e di usufruire un domicilio di fortuna da conoscenti. I poliziotti dopo aver effettuato una verifica della banca dati hanno trovato così il suo ultimo indirizzo.

Una volta arrivati davanti all'ingresso della presunta abitazione, sul confine tra Legnano e San Giorgio su Legnano, gli agenti hanno constatato che le chiavi, trovate addosso al pusher, aprivano quella porta. Una volta entrati, hanno scoperto che l'uomo, con  precedenti alle spalle, conviveva con il fratello.

Nella stanza dell'uomo è stato trovato un involucro in alluminio contenente tre pezzi di hashish da 60.9 grammi, sapientemente celati all’interno di un borsello. Nel comodino, invece, gli agenti hanno rinvenuto 1.440 euro, suddivisi in banconote di vario taglio: somma che verosimile era provento dell’attività di spaccio.

Il fermato è stato arrestato per spaccio di stupefacenti e accompagnato nelle camere di sicurezza della Questura di Milano, in attesa di essere condotto in udienza per direttissima.