Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Notte agitata: giostraio arrestato, feriti due poliziotti

Un giostraio di 44 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato in una azione congiunta tra i Commissariati di Busto Arsizio e di Legnano, con l'accusa di vessazioni e maltrattamenti in famiglia.

La vicenda ha vissuto il suo epilogo venerdì 23 agosto. In serata, una volante è stata chiamata in una zona di Busto Arsizio dove stazionava un gruppo di giostrai, a causa di un 44enne che stava dando in escandesenze. Accompagnato in Commissariato, veniva poi rilasciato con la denuncia per danneggiamento aggravato e una segnalazione per ubriachezza molesta.

      Durante la notte, poliziotti di nuovo allertati e questa volta è scattato l’arresto dell'uomo per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia, danneggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Una donna di 63 anni è stata soccorsa dalla Croce Rossa. Nelle fasi dell’arresto, i due componenti la volante del Commissariato di Legnano arrivata in appoggio ai colleghi di Busto Arsizio hanno riportato lievi lesioni agli arti.

Dalle dichiarazioni rese dai parenti inoltre è emerso che da circa un anno il quarantaquattrenne sottoponeva i familiari a vessazioni e maltrattamenti fisici e psicologici, pretendendo in particolare che gli venisse dato denaro per placare la sua dipendenza dalla droga. Da qui l’arresto e l’accompagnamento in carcere