Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sfugge agli arresti, fermata a Legnano 47enne pluripregiudicata

E' stata fermata in tempo, prima che potesse compiere reati anche sul territorio di Legnano, M.K., 47enne di origine bosniaca condannata dal Tribunale di Verbania al carcere per una serie di illeciti commessi nella località lacustre. Una misura restrittiva, di fatto mai rispettata, applicata alla donna in sostituzione dei domiciliari concessi lo scorso 26 luglio ma da lei sempre evasi.

La volante del commissariato di via Gilardelli ha sorpreso M.K. alla stazione F.S. di Legnano, nell’ambito di una attività di prevenzione e di controllo del territorio. Totalmente refrattaria alle regole imposte dall’autorità e dalla società civile, il carcere si era reso necessario per frenare i suoi intenti criminali. La 47enne continuava infatti a vivere di espedienti agendo in diverse città del nord Italia, come emerge dalle numerose condanne per a reati contro il patrimonio e la persona commessi a Bologna, Modena, Parma, Mestre, Verona, Genova, Mantova. Neppure gli anni trascorsi in carcere, dal 2010 al 2013, hanno avuto l'effetto si deterrente sull'indole delinquenziale della donna . 

Da qui il timore che M-K. si trovasse nella città del Carroccio per compiere altri reati. Fortunatamente i controlli messi in atto dagli agenti legnanesi hanno evitato che questo potesse accadere, assicurando la donna alla giustizia.

Dopo il disbrigo delle pratiche, la 47enne è stata portata in carcere a Milano.