Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Da disabile aggredito a "terrore" di Piazza Duomo

Da vittima ad aggressore. Sembra questa la verità sull'evento violento accaduto lunedì sera, in centro a Legnano, dove un uomo in carrozzina è finito in ospedale colpito al volto con un calcio da un ragazzo.

Il primo a muovere le mani sarebbe stato proprio il disabile, che ha dovuto poi subire la reazione del giovane, quindi fuggito con un amico e sparito tra la folla che frequentava corso Magenta.

    La notizia non è sfuggita ad un ex amministratore comunale, ricordando alcuni precedenti di anni fa che coinvolgevano appunto un uomo solito circolare in città su una carrozzina (ma che può usare le gambe) e poi scomparso nel nulla.

Una ricerca sul web ed ecco un riscontro sulla versione online del Corriere della Sera, dove nel maggio scorso il 55enne viene definito il "terrore" di piazza Duomo per una lunga serie di aggressioni e arresti a Milano.

L'uomo, dopo il ricovero in ospedale per il colpo ricevuto in viso, è stato dimesso e già in giornata è tornato a frequentare la piazza.

(Marco Tajè)