Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Omar Pedrini porta il Rugby Sound in un "Viaggio senza vento"

Non poteva mancare una serata a tutto rock nella dieci giorni del Rugby Sound Festival di Legnano. E chi meglio di Omar Pedrini - preceduto da Alex Uhlmann - poteva salire sul palco dell'Isola del Castello portando gli amanti del genere in "Viaggio senza Vento". L'ex frotman dei Timoria ha riproposto dal vivo lo storico album uscito nel 1993 e nel 2018, in occasione del 25° Anniversario, rimasterizzato con brani inediti e versioni demo. Un grande ritorno accolto con affetto ed entusiasmo dai fan che lo seguono da sempre, ma anche dalle nuove generazioni.

 

Esclusa la possibilità di una reunion della band, “il capitano della nave” ha cantato brani storici come “Senza Vento”, “Sangue Impazzito”, “Piove” e molti altri. «Il guerriero è vivo ed è tornato  – ha dichiarato Omar Pedrini - -. E' il momento di fare i conti con quel passato e sono pronto! Mi sono rimesso con gioia a fare il chitarrista, in sala prove con i ragazzi della band. Mi sto cimentando con quel capolavoro di album: lo meritano i miei fan e lo meritano le nuove generazioni». Presenti anche al Rugby Sound, scatenati, nella prima serata ad ingresso gratuito che ha registrato circa 2mila presenze

Domani sera, 3 luglio, sarà la volta di J-Ax e Articolo 31 già pronti a scatenare le oltre 7mila persone che riempiranno l'area in un concerto già sold out.

Foto di Massimiliano Malabarba

(Valeria Arini)