Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Don Andrea lascerà Canegrate in autunno: destinazione Cernusco

Dopo sette anni don Andrea Citterio dovrà salutare Canegrate. Il giovane sacerdote classe 1984 che segue con passione gli oratori di Canegrate e San Giorgio su Legnano, oltre che a essere stato professore di religione al liceo Cavalleri di Parabiago, è stato destinato a una nuova comunità: quella di Cernusco sul Naviglio, dove continuerà a seguire i giovani. «Mi hanno detto che si tratta di una realtà molto grande e viva - racconta don Andrea -, come molto viva è la comunità di Canegrate».

La partenza per la nuova meta è prevista con l'inizio del nuovo anno sacerdotale, tra settembre e ottobre. Per ora, nessun addio ai suoi ragazzi e alla sua comunità: è presto per salutare. Piuttosto, don Andrea vuole guardare a quanto di bello ha ancora da vivere a Canegrate. Il prossimo appuntamento è la grande festa per l'inaugurazione dell'ala rinnovata dell'oratorio, a cui parteciperà anche l'arcivesco Mario Delpini nella serata di mercoledì 12 giugno. Nei mesi scorsi sono stati rinnovati salone del bar, cucina, bagni interni ed esterni e pavimentazione esterna. «Abbiamo realizzato tutto senza chiedere aiuti, con lavori di aziende di Canegrate - spiega don Andrea -. E' davvero bello».

Don Andrea, originario di Oreno di Vimercate, era arrivato a Canegrate nel 2012 dopo aver servito la comunità di Solaro.

(Chiara Lazzati)