Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Onida al Dell'Acqua: Costituzione, Europa, Migrazione e... ricorso al TAR

La presenza all'Istituto Dell'Acqua dell'ex presidente della Corte Costituzionale Valerio Onida riporta d'attualità il "caso Legnano" al Tribunale amministrativo regionale della Lombardia, la cui decisione finale sarebbe attesa per mercoledì 8 maggio. Sarebbe..., giusto usare il condizionale perchè proprio il prof. Onida, tra i legali coinvolti sulla questione dal Comitato Legalità a Legnano, a margine dell'incontro con gli studenti di corsi serali, ha confermato la voce ricorrente di un più che possibile rinvio a dopo le elezioni europee. Motivo, nuove memorie pervenute al TAR dai promotori del ricorso.

 

      Nell'incontro con gli studenti legnanesi, Onida ha presentato un excursus storico guardando al presente, ricordando quanto "la Costituzione sia più viva che mai, come più che in altri momenti serve una Europa forte e unita, con la garanzia di una pace vera, perchè le parole lanciate a tutti gli uomini e alle donne, credenti o non credenti, da Papa Paolo VI "mai più la guerra" sono di estrema attualità".

"L'Europa deve diventare protagonista nel mondo", secondo Onida che ha ricordato quanti giovani italiani lavorano e viaggiano in Europa: "chi l'avrebbe mai pensato cinquantanni fa?", la domanda dell'ex presidente della Corte Costituzionale con la quale ha introdotto il tema della migrazione ("regolare i flussi, non alzare i muri", il suo appello) e dell'Europa che "si costruisce con le diversità"

Pubblico giovanile apparso entusiasta per una lezione tanto profonda di concetti sociali promossi dal "professore" Valerio Onida, omaggiato dall'Istituto con un volume dedicato alla storia dell’Istituto Dell'Acqua.

L'incontro, ricordiamo, è stato organizzato sul tema della Costituzione Italiana da Istituto Carlo Dell'Acqua, Fondazione Ticino Olona, Fondazione Elio Quercioli e associazione culturale Demos Legnano Città.