Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rescaldina, nessuna offerta valida al bando per La Tela

La Tela rimane in cerca di un gestore: il bando emanato dall'amministrazione per l'affidamento della concessione in comodato d'uso gratuito del bene sequestrato alla criminalità organizzata, infatti, è andato deserto.

L'avviso di gara era stato pubblicato nei mesi scorsi dopo il passo indietro della Cooperativa Arcadia, che aveva gestito l'osteria sociale nata sulle ceneri del fu "Re 9" dall'apertura fino allo scorso settembre, quando aveva comunicato la decisione di risolvere il comodato d'uso: decisione poi ufficializzata lo scorso 5 novembre. Ma per il nuovo bando, scaduto lo scorso 3 marzo, è stata avanzata una sola offerta, che presentava alcune lacune. Nessuna integrazione è stata presentata nei termini previsti, e quindi l'offerta è stata esclusa dalla procedura.

Ora il prossimo passo per la giunta Cattaneo è un nuovo bando, che avrà le stesse caratteristiche di quello precedente. E che dovrebbe arrivare a stretto giro di posta: se non già questa settimana, al massimo entro la prossima. Dopodichè gli operatori interessati dovrebbero avere a disposizione poco meno di una ventina di giorni per farsi avanti: un termine relativamente breve, ma che da Piazza Chiesa confidano possa essere sufficiente, dal momento che i sopralluoghi già con il bando di gara precedente non erano mancati. L'obiettivo dell'amministrazione rimane l'assegnazione del locale lungo la Saronnese nei tempi più rapidi possibili, anche per il carattere simbolico del bene nella lotta alla criminalità organizzata.

(Leda Mocchetti)