Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Impianto Forsu: in funzione a metà del 2020

Il progetto dell'Iimpianto Forsu che prenderà vita in via Novara è nelle mani ora di Città Metropolitana che, ricevute da Amga tutte le integrazioni documentali richieste, dovrebbe convocare la Conferenza dei Servizi. «Probabilmente dopo la pausa natalizia - spiega Stefano Migliorini, direttore tecnico di Aemme Linea Ambiente -. In realtà non riusciamo a stimare quanto tempo potrà portare via la Conferenza dei Servizi, ma tutta la fase preparatoria è stata molto lunga, quindi confidiamo che avendo fatto tutto un lavoro di approfondimento prima, i tempi poi possano essere più snelli».

L'impianto dovrebbe partire con ogni probabilità a metà del 2020, anche perché «in questo momento non ci sono motivi per pensare di slittare ulteriormente».

Per quanto riguarda invece i confronti con la cittadinanza per risolvere eventuali perplessità e chiarire il funzionamento dell'impianto, Migliorini non nega la possibilità di ulteriori serate sul tema, sopratutto «dopo che il progetto sarà licenziato da Città Metropolitana e si sarà definita la progettazione esecutiva. L'idea comunque - conclude Migliorini - resta quella di confrontarsi sempre con la città sui temi ambientali e, non a caso, all'interno dell'impianto sarà realizzato uno spazio dedicato ai convegni e alle discussioni su questi temi».

(Manuela Zoni)