Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Nerviano, in Comune raccolta tappi per sostenere la ricerca

I tappi delle nostre bottiglie possono avere una nuova vita. E possono aiutare a salvare tante altre vite. Succede con la raccolta "Anche i "tappi" hanno un cuore grande!". Nerviano è diventato un punto di raccolta.

L'idea parte dal circolo di Legambiente cittadino, che ha coinvolto il Comune. L'amministrazione dunque ha deciso di aderire all'iniziativa promossa dall'AMS Onlus Associazione Malattie del Sangue. Ora tutti i cittadini potranno portare i loro tappi al piano terra del palazzo municipale, ingresso lato foresteria. Il gesto non solo aiuterà l'ambiente, ma anche la ricerca: i volontari di AMS passeranno periodicamente a ritirare i tappi per portarli in ditte specializzate per il loro riciclo.  L’intero ricavato verrà poi speso per progetti di ricerca biologica e genetica in campo ematologico. «I livelli attuali della raccolta - come si legge dal sito AMS - permettono di finanziare, ogni anno, una borsa di studio per un biologo specializzato nella ricerca genetica delle malattie del sistema linfatico».

Per preparare i tappi alla consegna, ricordarsi di risciaquarli e pulirli. Nessuna limitazione sul tipo di tappo: vanno bene sia i tappi sia i coperchi in plastica, ad esempio quelli delle bottiglie di acqua, bibite, succhi di frutta, latte, detersivi, ammorbidenti, misurini per medicinali, dentifricio, caffè e creme spalmabili. «Se hai dubbi - consigliano da AMS - controlla che il materiale presenti uno dei seguenti codici o numeri racchiusi da un triangolo: HDPE o PEHD - n° 2 (polietilene ad alta densità), LDPE, PELD o PE - n° 4 (polietilene a bassa densità), PP - n° 5 (polipropilene)».

(Chiara Lazzati)