Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rescaldina, consiglieri junior e senior a confronto

Consiglieri comunali junior e senior a confronto: sabato 26 maggio alle 10.00, infatti, al tavolo del Parlamentino rescaldinese i rappresentati del paese siederanno tutti insieme, giovani e meno giovani, in una seduta aperta a tutta la cittadinanza.

Bambini e bambine potranno così presentare e discutere insieme ai "grandi" le idee nate durante i loro incontri in biblioteca, dove da ottobre si riuniscono regolarmente per analizzare alcuni aspetti della città, confrontarsi e sviluppare proposte, facilitati dal bibliotecario Mario Domina. Il Consiglio dei Bambini e delle Bambine è un'iniziativa nata «dalla convinzione - spiegano dall'amministrazione - del sindaco e degli amministratori che i bambini possano correttamente ed efficacemente contribuire ad un migliore governo della città attraverso le loro idee e proposte».

Il percorso che ha preso il via lo scorso ottobre rientra nel progetto "Città a misura di bambino", a cui il comune di Rescaldina ha aderito formalmente, entrando nella rete internazionale promossa
dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR di Roma. Lo scopo è quello di trasformare gradualmente la città «fino a fare nascere una città a misura di bambino, ovvero una città che tutela la qualità della vita di tutti, a partire dalle fasce più deboli e meno visibili della popolazione».

Quello di sabato «sarà un momento importante - spiega l’assessore alla cultura Elena Gasparri -: mettersi in ascolto delle bambine e dei bambini è fondamentale per capire che direzione seguire nelle nostre scelte amministrative. Sarà un altro, fondamentale, passo verso la realizzazione di un paese realmente a misura di tutti».

(Leda Mocchetti)