Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il ciclismo al Banco BPM scatta e lascia una scia di simpatia

        Ironici, ma soprattutto professionali. Sorridenti, ma anzitutto competenti.  Luca Gregorio e Riccardo Magrini, davanti alla folta platea accorsa nella Sala Assemblee di Banco BPM, a Legnano, sono stati essenzialmente se stessi, La presentazione del loro libro “Fagianate, Scatti e Scie – dizionario sentimentale del ciclismo” è stato uno spettacolo applaudito a più riprese.

"Io ho fatto solo la terza media, Come potete pensare che abbia potuto scrivere un libro? Lo scrittore è lui!", ha subito scherzato Riccardo Magnini, con un passato di corridore professionista (quando non esisteva il cellulare e alla morosa si telefonava dalla cabina, dopo aver fatto una coda infinita) e con una attualità da eccellente telecronista. Ecco, come è iniziata la chiacchierata in cui Luca Gregorio ha cercato (ma non ce l'ha fatta sempre) a mettere qualche punto fermo nella illustrazione, travolto anch'egli dagli aneddoti, curiosi e divertenti, del compagno di... scrittura.

La serata ha rappresentato una nuova tappa della rassegna "Incontro con l’autore", ideata e organizzata da Banco BPM in tante città italiane. Un’occasione per parlare di ciclismo, di sport e di territorio, ben rappresentato da Banco BPM con il dr. Flavio Crespi, direttore area, e dalla US Legnanese, presente al completo a partire dal presidente Luca Roveda per arrivare ai giovani corridori plurivincitori nell'ultima stagione agonistica.

Immagini a cura di Roberto Brugnoni