Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lilla in salute contro il Ponte San Pietro

E’ un Legnano in salute quello che domenica al “Mari” affronterà il Ponte San Pietro per una sfida importante per la truppa di Giovanni Cusatis, vincere vorrebbe dire mantenere il vertice della classifica, sperando in un passo falso dell’altra capolista Pro Sesto.

In settimana i lilla si sono cimentati nella partita d’allenamento con l’Inter di Antonio Conte, mostrando un complessivo buon stato di forma e non sfigurando affatto contro i nerazzurri, segnali di una crescita di questo gruppo che domenica dopo domenica sta mettendo in mostra un collettivo omogeneo con delle spiccate individualità.

     L’avversario si presenta a Legnano reduce dal pari casalingo col Brusaporto e forte dei 26 punti finora conquistati. In trasferta la squadra allenata da Giacomo Mignani ha ottenuto dodici punti, frutto di tre vittorie, tre pareggi e sei sconfitte, vanta un attacco capace di realizzare 24 reti ed una difesa che di reti ne ha sin qui incassate 27. Nel girone di ritorno i bergamaschi non hanno ancora vinto, collezionando solo due punti nelle ultime quattro uscite. All’andata il Legnano vinse col minimo scarto grazie ad una rete messa a segno da Pavesi proprio allo scadere, al termine di una gara non entusiasmante.

Tre i nuovi acquisti del Ponte San Pietro nel mercato invernale, con gli arrivi di Travellini e Mandelli entrambi dall’Albinoleffe e di Alborghetti dalle giovanili del Parma.

Per il Legnano, dopo il successo colto ad Inveruno ed in cui a farla da protagonista è stato ancora una volta Riccardo Cocuzza, cannoniere del girone con le 15 reti realizzate, buone indicazioni sono giunte da un Gasparri bravo a ritrovare la via del goal e dalla difesa, in cui Miculi e Ciappellano la fanno da padrone.

Per i Lilla dunque favori del pronostico tutti dalla loro parte, con un orecchio alla gara della Pro Sesto impegnata sul difficile terreno della Tritium.

Dirigerà l’incontro Julio Milan Silvera della sezione di Valdarno, coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto e Alfio Selmi di Acireale.

 

(Sergio La Torre)