Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Contro il Dro altra occasione favorevole per i lilla

Reduce da un turno infrasettimanale estremamente positivo grazie alla vittoria esterna sull’Arconatese, il Legnano torna in campo per un appuntamento che, almeno sulla carta, appare decisamente alla portata della squadra di Vincenzo Manzo.

A far visita ai lilla saranno infatti i trentini del Dro Alto Garda, ultimi in classifica al pari di Levico Terme e Virtus Bolzano, con soli sei punti conquistati nelle undici partite finora disputate. Incredibilmente l’unica vittoria conquistata dai gialloverdi è stata ottenuta alla seconda giornata nientedimeno che contro la Pro Sesto, a dimostrazione di come i valori in questo campionato siano livellati verso l’alto.

     Una squadra il Dro reduce da due pareggi contro Ciserano e Castellanzese e se i numeri dicono qualcosa, con le sole cinque reti messe a segno gli ospiti mostrano tutte le loro lacune in attacco, essendo il peggiore del girone, mentre quattordici sono le reti al passivo.

I lilla avranno davvero una grossa opportunità a loro disposizione per scalare ulteriori posizioni in classifica ed affrontare le prossime gare con maggiore tranquillità in quanto il calendario, dopo la gara col Dro, li vedrà impegnati con Brusaporto, Virtus Bolzano e Tritium, tutte squadre ampiamente alla loro portata.

Del resto mister Manzo ha giustamente optato per un turnover che ha dato ottimi risultati contro l’Arconatese, in quanto i giocatori chiamati in causa hanno risposto positivamente alle sollecitazioni del tecnico che ha schierato giocatori poco utilizzati ma assolutamente motivati. Le prove di Ortolani, Borghi e Pennati dimostrano come il Legnano quest’anno disponga di una rosa che è ampia e di spessore, l’aver dato un turno di riposo a Perez, Alvitrez, Foglio e Cocuzza che finora hanno spesso preso sulle loro spalle la squadra, può sicuramente aver loro giovato in previsione dei prossimi impegni.

Recuperare qualche posizione l’obiettivo delle prossime giornate, le prime posizioni non sono poi così lontane, quindi sperare non costa nulla.

Fischio d’inizio alle ore 14,30, dirigerà l’incontro Giuseppe Sassano di Padova, coadiuvato dagli assistenti Nidaa Hader e Massimo Pasi entrambi di Ravenna.

(Sergio La Torre)