Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lilla con un piede in serie D

Scadevano ieri i termini per la presentazione della domanda di ripescaggio al campionato di serie D, procedura a cui il Legnano calcio aveva ottemperato già da diversi giorni ed oggi è giunta comunicazione da parte della Lega Calcio alla società lilla che la domanda è stata non solo accolta ma che il Legnano sarebbe al secondo/terzo posto nella graduatoria tra le società di eccellenza che hanno fatto richiesta di ripescaggio.

Una buona notizia che però potrà trovare conferma solo il prossimo 25 luglio, data in cui la COVISOC (la Commissione di Vigilanza sulle società di calcio professionistiche), dopo aver esaminato le richieste pervenute, renderà nota la graduatoria di merito.

     Da noi interpellato il presidente lilla Giovanni Munafò si è detto fiducioso in un esito positivo della richiesta fatta, considerando anche che delle 164 che saranno ai nastri di partenza del prossimo campionato di serie D, due di esse, Cuneo e Rezzato, non hanno provveduto all’iscrizione e che almeno altre tre o quattro dovranno essere ripescate in Lega Pro. Facile quindi ipotizzare un Legnano ammesso al campionato di serie D e del resto la campagna acquisti, che in via Palermo il ds Matteo Mavilla ed il nuovo tecnico Vincenzo Manzo stanno portando avanti, dimostra come l’orientamento sia questo.

Dopo il primo colpo di mercato effettuato, quello dell’attaccante trentenne Marco Gasparri, proveniente dal Chieri, sono stati annunciati altri cinque giocatori: Daniele Ciappellano difensore classe ’94 anch’egli proveniente dal Chieri, Riccardo Nava difensore classe ’96 prelevato dall’Inveruno, Cristiano Ragone portiere di diciannove anni giunto dalla Santarcangiolese dopo aver militato nella formazione Beretti del Novara, Riccardo Cocuzza attaccante classe ’93 l’anno scorso al Milano City ma con trascorsi in Lega Pro e per finire Simone Ricozzi ventiduenne regista prelevato dall’Olginatese, cresciuto nel vivaio della Roma, con trascorsi nel Messina e nel Milano City (foto in pagina).

A questi si devono aggiungere le riconferme di tre pilastri dello scorso torneo, Valerio Foglio, Andrea Borghi e Federico Ortolani.

In attesa delle decisioni della COVISOC, fervono dunque i preparativi per allestire una squadra in grado di recitare un ruolo di primo piano in serie D, un campionato che il Legnano ed i suoi dirigenti vogliono a tutti i costi, consci di avere tutti i requisiti per poterlo disputare.
Questo il comunicato della Lega Nazionale Dilettanti emesso oggi:

Serie D: chiuse le iscrizioni per le aventi diritto 
162 società su 164 hanno presentato la domanda. Nessuna richiesta da Cuneo e Rezzato 
Roma, 12 luglio 2019 - Al termine della procedura di iscrizione, hanno presentato domanda di ammissione al campionato di Serie D 2019/2020  162 società su 164 aventi diritto. Non hanno avanzato alcuna richiesta le società  Cuneo e Rezzato. Tutte le documentazioni saranno esaminate dalla Co.Vi.So.D. che, entro il 19 luglio 2019, comunicherà alle società l’esito dell’istruttoria inviandone copia per conoscenza alla Lega Nazionale Dilettanti e al Dipartimento Interregionale. La domanda s’intenderà accolta a seguito di esito positivo da parte della Co.Vi.So.D. mentre, in caso contrario, le società potranno presentare ricorso avverso entro il 25 luglio 2019 (ore 17). La Co.Vi.So.D. esprimerà, entro il 29 luglio, parere motivato al prossimo Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che assumerà la decisione di escludere successivamente quelle società che, a seguito di accertamento si siano rese responsabili della presentazione di documentazione amministrativa falsa e/o mendace. 

(Andrea Belvisi)