Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

CG S.Vittore Olona: da brutto anatroccolo a bellissimo cigno

Rivisitata in chiave calcistica questa potrebbe essere la fiaba del brutto anatroccolo che si trasforma in un bellissimo cigno bianco, un cigno che ancora non ha finito di stupire e che, anzi, è solo all’inizio della sua metamorfosi.

Una società, il Centro Giovanile San Vittore Olona, che, con pochi mezzi a disposizione, riesce ad aggiudicarsi un campionato di calcio nella categoria giovanissimi del Comitato di Legnano, non è notizia da far passare inosservata, quello che la squadra nero arancio ha compiuto se non è un miracolo poco ci manca.

Reduce da un torneo autunnale negativo, pochi punti, tanto malumore e rimpianti, la formazione allenata da Alessandro Croci e Paolo Zambon, ha saputo nel campionato primaverile voltare pagina, dominando il proprio raggruppamento con uno score di tutto rispetto, dieci vittorie e due pareggi il bottino che hanno loro permesso di terminare imbattuti al primo posto davanti al Saronno.

E’ il dirigente accompagnatore ufficiale Stefano Monticelli a spiegare le ragioni di questo trionfo: “Venivamo da un campionato autunnale in cui, complice la forza delle squadre inserite nel nostro girone, poco avevamo potuto opporre ma che comunque ci è servito per capire quali accorgimenti dovevamo apportare alla squadra per poter essere competitivi, i ragazzi hanno lavorato duramente, grazie ad una società che ha fatto quadrato, motivandoli a percorrere una strada fatta di lavoro che li ha visti crescere giorno dopo giorno. Una trasformazione totale e se vogliamo quasi inspiegabile che però non mi ha sorpreso, il gruppo era già buono ed un paio di innesti dell’ultima ora hanno dato quell’input che ci è servito per cogliere questo splendido risultato”.

Anche l’allenatore Alessandro Croci ribadisce questi concetti: “Un cambiamento il nostro dovuto all’applicazione dei ragazzi ed al lavoro di tecnici e società, al CGSVO si può lavorare con serenità e senza pressioni, tutti si sono messi al servizio della squadra, accettando anche quei cambiamenti di ruolo che alla fine si sono rivelati decisivi per il nostro successo, nel campionato autunnale questo non era avvenuto e non riuscivamo a reagire di fronte alle difficoltà”.

Ora la formazione giovanissimi del CGSVO sta disputando le fasi finali con le vincenti degli altri gironi nel tentativo di conquistare il titolo di campione del Comitato di Legnano, un obiettivo che solo qualche mese fa era pura utopia pensare di poter raggiungere e che invece è a portata di mano di un gruppo che non vuole finire di stupire.

Questo l’organigramma della formazione sanvittorese: Allenatori Alessandro Croci e Paolo Zambon, dirigenti accompagnatori Angelo Battaglia e Stefano Monticelli. La rosa è così composta: Ivan Alberti, Alessio Berra, Denis Blajevschi, Matteo Cauchi, Valerio Colombo, Deni Conte, Cristian Fanari, Giuseppe Gagliardi, Simone Guzzo, Davide Larice, Alessandro Lazzati, Niccolò Malacrida, Mauro Mezzanzanica, Cristian Montemurro, Gianluca Rauti, Alessio Ronca, Beqir Troplini, Andrea Zambolin, Marco Zambon, Tommaso Zambon.

(Sergio La Torre)