Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Bustese: presentato lo staff tecnico

Nella sala stampa dello stadio “Battaglia” di Busto Garolfo, presentazione dello staff tecnico della Bustese Milano City FC, con una conferenza stampa che ha visto protagonisti il responsabile dell’area tecnica Roberto Verdelli, l’allenatore Giovanni Cusatis,il preparatore atletico Carlo Simonelli ed il preparatore dei portieri Alessandro Dall’Omo.

Presenti inoltre il presidente granata Giancarlo Piatti ed il direttore generale Stefano Amirante, è stato Verdelli a prendere per primo la parola: “Sono stato il primo a credere a questo progetto, dopo tanti anni di settore giovanile credo sia venuto il momento di pensare più in grande”. Verdelli vanta circa trent’anni di esperienza nel mondo del calcio con militanze importanti come quella nel Milan, nel Varese e nel Meda, la scorsa stagione nell’area scouting della SPAL.

Molto attese erano le parole di Cusatis che, dopo una lunga carriera di giocatore, nel 2000 intraprende quella di allenatore passando dai settori giovanili del Meda e del Como alla guida della prima squadra della Caronnese. Seguono poi le esperienze alla guida di Pro Patria in Lega Pro, quindi l’Alessandria, poi il Chievo Verona come assistente di Beppe Sannino e con lui condivide anche l’esperienza inglese col Watford, del Catania e del Carpi. La scorsa stagione il ritorno in Lega Pro come allenatore del Fano. Queste le sue dichiarazioni: “Ciò che mi ha spinto ad accettare il ruolo di allenatore della Bustese Milano City è l’affinità con le persone che sono qui, per poter lavorare bene è fondamentale sapersi e potersi relazionare al meglio, giorno dopo giorno. La nostra è quella che io definisco una “squadra invisibile” fatta cioè di persone che appaiono poco ma lavorano molto. Sono soddisfatto delle scelte tecniche fatte finora, le loro valutazioni non sono solo di carattere tecnico ma anche e direi soprattutto umano. Non faremo follie, i prezzi dei giocatori sono andati alle stelle, useremo la logica per formare un gruppo a cui chiederò molto, sono di natura molto esigente. Chiaro che l’obiettivo sarà quello di far bene ma una sola squadra alla fine vince, bisognerà prepararsi bene ed avere dalla nostra le tre C, capacità, competenza e c...”.

I primi giocatori ad essere stati tesserati sono il portiere Daniele Sommariva classe 97 proveniente dalla Nocerina via Genoa, il difensore 99 Andrea Curci ex Primavera Pro Vercelli, Michele Mandelli centrocampista classe 97 dalla Caronnese, Luca Santonocito trequartista del 91 giunto dal Monza, Mattia Frulla altro centrocampista del 92 proveniente dalla Triestina e Michael Traini ventinovenne attaccante prelevato dalla società teramana del San Nicolò. A questi primi innesti ne seguiranno diversi altri nei prossimi giorni mentre dal settore giovanile della Bustese sono stati aggregati sette giocatori, Giuliano Tosi porteire del 2000, Matteo Cukaj portiere del 2001, Luca Slavazza difensore del 2000, Riccardo Venturelli difensore del 2000, Joseph Muggeri difensore del 99, Marco Lamperti centrocampista del 2000 e Gabriel Juan Lopes Guerra attaccante del 2000.

Fissata nel 20 luglio la data dell’inizio del ritiro mentre le prime amichevoli saranno quelle del 30 luglio con una partitella in famiglia, il 3 agosto col Vicenza, il 6 agosto da definire, il 10 agosto contro la Primavera del Novara, il 12 contro un’altra formazione Primavera ed il 13 con il Busto 81.

(Sergio La Torre)