Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lilla: con Tomasoni, cambio di rotta

Paolo Tomasoni, al centro, con il ds Guidetti a destra e il team manager Tajè


A 10 giornate dalla fine del campionato il Legnano annuncia Paolo Tomasoni nuovo allenatore, il suo vice sarà Fabrizio Salvigni. 

Paolo Guidetti, direttore sportivo dei lilla, ha introdotto così la nuova scelta della presidenza Cappelletti: “Vogliamo dare un segnale forte all’ambiente e quindi cambiare rotta, senza fare proclami. Conosco Tomasoni da vent’anni quando eravamo entrambe al Borgosesia e con lui ho un rapporto sincero, è un mister valido e competente. Il lavoro di Salvigni non è stato bocciato. Abbiamo tutti apprezzato la sua volontà di metterci la faccia in un momento complicato, per il suo valore umano rimarrà a Legnano”.

“Cercheremo di tirare fuori il meglio da ciascuno dei giocatori – le prime parole di Tomasoni -. Non voglio illudere nessuno sulla salvezza ma ora dobbiamo ragionare una partita alla volta, il nostro compito è quello di concludere il campionato in modo dignitoso. Ho visto giocare la squadra e l’ho trovata in salute, tutti corrono e hanno voglia di lottare. Adatterò il mio pensiero anche alle caratteristiche dei giocatori, negli ultimi anni ho schierato le mie formazioni con 4 moduli differenti. Non dobbiamo dimenticare che il Legnano è una società gloriosa per la sua storia e i suoi tifosi”.

Tomasoni viene da una lunga esperienza nel settore giovanile di squadre blasonate ma mai si è confrontato con la realtà di una prima squadra – eccetto l’esperienza finita subito l’estate scorsa con la Pro Patria -. Si tratterà di un vero cambio di rotta? La parola al campo. Domenica i lilla affronteranno la Folgore Caratese.

 

(Jacopo Bogo)