Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Serie B, Bulldog Basket Canegrate - Basket Villasanta (56-64)

La prima partita del 2020 si conclude con una sconfitta per le ragazze della serie B della Bulldog Basket Canegrate. La squadra di coach Caserini, nonostante un buon gioco in partita, chiude l'incontro con il Basket Villasanta a 56 - 64.

«I passi in avanti sia sul piano del gioco che su quello caratteriale sono innegabili - commentano dalla società - , la strada imboccata sembra quella giusta, è necessario ora continuare a lavorare sodo in allenamento con un profilo basso mantenendo alta l’intensità».

Di seguito ecco il resoconto integrale della partita a firma Bulldog Basket Canegrate.


Tornano in campo nella “prima” del 2020 le Bulldog di coach Paolo Caserini e del vice Luca Linari che, tra le “mura amiche” del Knights Palace a Legnano, affrontano le ragazze del Basket Villasanta; una squadra di spessore e molto ben organizzata, non per niente agganciata al “treno” della quarta piazza.

I primi due periodi sono molto equilibrati e costellati da piccoli break con le nero-arancio che in fase offensiva sono molto fluide e costruiscono buoni tiri, ma commettono errori banali, mentre in fase difensiva non sono sempre incisive e questa è la causa principale del -6 alla sirena di metà gara (16-19 al 10°; 32-38 al 20°).

Nel corso della pausa lunga lo staff tecnico sistema i concetti difensivi e le ragazze al rientro in campo applicano il tutto con grande intensità concedendo solo 8 punti nel terzo quarto fino ad allungare sul +6 del ventiseiesimo con palla in mano ma il buon tiro aperto da tre punti “costruito” entra ed esce dal ferro e le brianzole ne approfittano capitalizzando nel tempo mancante due possessi importanti per accorciare sul 48 a 46 di fine frazione.

Nell’ultimo periodo la difficile situazione falli (Cassani e Cagner con quattro falli a carico), che riduce le rotazioni, e la “bomba” della guardia avversaria Perini “scava” quel solco negativo di cinque punti che condanna, nella girando dei tiri liberi finali, a un meno otto conclusivo (56-64) fin troppo penalizzante per quello che si è visto in campo.

I passi in avanti sia sul piano del gioco che su quello caratteriale sono innegabili, la strada imboccata sembra quella giusta, è necessario ora continuare a lavorare sodo in allenamento con un profilo basso mantenendo alta l’intensità.

Il prossimo impegno sarà nel difficile match con il Basket Costamasnaga (domenica 12 gennaio, ore 18, presso il Knights Palace in via Parma 77 a Legnano).

Bulldog Basket Canegrate