Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

5 Mulini, presentazione al Banco BPM e a RovedaLab

Le interviste video a Luca Roveda (in copertina), a Luigino Poli (qui sopra) e al presidente della US San Vittore Olona, Giuseppe Gallo Stampino (a fondo pagina), sono state realizzate da Sergio La Torre


Doppia presentazione per la '88^ edizione della Cinque Mulini. Infatti, oggi, martedì 21, il week end di gare dei prossimi 25 e 26 gennaio è stato illustrato prima nella Sala Conferenze del Centro Servizi Bezzi di Banco BPM, a Milano, quindi, in serata, a RovedaLab di Legnano

All'appuntamento milanese, che apre ufficialmente la settimana di avvicinamento alle gare, hanno partecipato alcune personalità di spicco, in rappresentanza di Istituzioni e Partner che in modi diversi si accostano alla manifestazione. A fare gli onori di casa è stato il Dott. Marco Aldeghi, Responsabile dell'Area Commerciale di Banco BPM, che ha aperto la presentazione odierna.
 
Tra le istituzioni che maggiormente collaborano e supportano l’organizzazione dell’evento, erano presenti il Consigliere della Regione Lombardia, Simone Giudici, e il Sindaco del Comune di San Vittore Olona, Daniela Maria Rossi. Tra i relatori anche Oscar Campari, Consigliere Nazionale FIDAL Lombardia.

      La più antica e fascinosa corsa campestre dell’intero panorama internazionale è stata poi presentata ad autorità, appassionati e sposnor del territorio. L'appuntamento a RovedaLab, con padrone di casa il sempre ospitale presidente della US Legnanese, dott. Luca Roveda.

Anche qui è stato ricordato come l'evento anche quest’anno sarà tappa del World Athletics CROSS COUNTRY PERMIT, il circuito internazionale che raggruppa le più importanti manifestazioni di corsa campestre. Confermata la diretta televisiva della Rai in onda domenica 26 dalle 12.05 alle 13.30 con la telecronaca di Franco Bragagna e il commento tecnico di Orlando Pizzolato.