Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Elezioni 2017: pericolo scissione nel PD

  • mercoledì 11 gennaio 2017
  • 3503 Letture

Tutto rinviato. Sarà l'assemblea degli iscritti a decidere la strada che il PD dovrà seguire per arrivare alla scelta del candidato sindaco. Anche lunedì sera è scesa la nebbia sullo scenario politico dei democratici, la cui incertezza sta caratterizzando fortemente queste prime battute della campagna elettorale. Indecisione che favorisce il proliferare di tante (infondate?) notizie sui social. Indecisione che non viene nemmeno giustificata ufficialmente dalla segreteria di Circolo. Da tempo, via Bramante tace e offre così libera circolazione a tante voci. L'ultima? Quella secondo cui non siamo nemmeno tanto lontani da una scissione nel PD che produca una lista civica con un candidato centrista e vicino all'area cattolica. 

Oggi, e questa invece è una certezza, la campagna elettorale vive soprattutto sul web, più che nelle sedi di partito. Daniele Berti, "suggeritore" per numerosi navigatori presenti sulle pagine FB, ha così lanciato il suo grido di battaglia: "Staniamoli!", ha urlato sul suo blog. Secondo il fondatore di "Legnano Futura", lista civica dalla quale però egli stesso si è allontanato prima di Natale, sarebbero infatti troppi i probabili candidati che stanno al coperto, per non "bruciarsi" troppo presto. 

Eppure, tra tanti che giocano a nascondino, ricordiamo che Stefano Quaglia ha già manifestato apertamente le sue intenzioni e, in questi ultimi giorni, alimentato sempre dai social, ecco Olindo Torraca.

L'ex presidente di Agorà, nonostante rinvii il cronista a un prossimo futuro per una decisione ufficiale,  viene promosso da una pagina (Legnano 2017 "Io sostengo Olindo Torraca"), con questo messaggio: "Legnano, città in Stand By, il tasto On è sepolto dai ruderi delle fabbriche abbandonate, dismesse, chiuse per sempre. 
E' tempo di rinnovare ed innovare la città iniziando dal rilancio di nuove idee imprenditoriali.
Sostenere gli Startupper di tutte le età, veri motori dell'economia 2.0, si può e si deve fare. 
Nei prossimi 5 anni vi saranno oltre 250 milioni a disposizione della nuova amministrazione per governare e rilanciare la città. 
Riattiva il tasto ON, sostieni Olindo Torraca"
.

In settimana, finalmente, il centrodestra sembra prossimo a un incontro chiarificatore. Anche qui dire che l'incertezza regna sovra è scoprire l'acqua calda.

(Marco Tajè)