Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Accendiamo le idee: sul podio l'SOS gonfiabile

Si chiama "Save" la smartup vincitrice della seconda edizione di Accendiamo le Idee, il concorso per aspiranti imprese organizzato da Euroimpresa, con il sostegno di diversi partner del territorio.  

IL VINCITORE - Con la sua Start Up Cristiano Dal Soglio, varesino, intende commercializzare un sistema di sicurezza portatile: basta schiacciare un bottone per azionare (attraverso un sistema elettrico e a gas) una corda che libera in alto un palloncino rosso riportante la scritta SOS. Un semplice gesto per essere rintracciati in mezzo ad una folla. Un sistema che può essere utilizzato, su scala diversa, anche in mare o in altre situazioni di pericolo. «L'idea - spiega il vincitore - è nata a Roma durante un incontro con il Papa: quel giorno tutti i bambini, migliaia, indossavano lo stesso foulard. Se qualcuno di loro si fosse perso sarebbe stato impossibile rintracciarlo. Con "save" nello zaino sarebbe stato semplice individuarlo anche a chilometri di distanza». Chiunque fosse interessato a sostenere l'idea può scrivere a cristiano@dalsoglio.it

Il vincitore, premiato la sera del 21 marzo, potrà beneficiare per un anno di uno spazio arredato all'interno di Euroimpresa. I primi tre arrivati potranno inoltre usufruire di una serie di servizi finanziari e di analisi offerti dalla BCC, dell'iscrizione gratuita a Confindustria per 24 mesi e del supporto dell'ordine dei Commercialisti per l' avvio della loro attività. 

DRONI E MATRIMONI PER STRANIERI - La seconda idea in classifica sfrutta la tecnologia dei droni: "Fly Next", start up di Giorgio Locati e Stefano Colombo, è in grado di effettuare rilievi molto dettagliati attraverso le immagini scattate dall'alto e l'utilizzo di software specifici. Al terzo posto sul podio, invece, l'idea di Barbara Colombo che con "Wedding Tourism" intende organizzare il matrimonio in Italia a stranieri che arrivano da Giappone, Russia, Cina e Albania. 

DALLE APP ALLA SICUREZZA STRADALE - Articolate e interessanti anche le altre 5 idee che hanno superato la selezione della commissione tra le 22 start-up in concorso.  Tra queste diverse App e imprese legate al mondo digitale, ma non solo. Da "joule", un sistema digitale per agevolare e velocizzare la ricerca del personale, alle librerie in cloud, fino all'idea del legnanese Olindo Torraca. Quest'ultimo ha mostrato un sistema di attraversamento pedonale sicuro, attraverso l'illuminazione azionata da un sensore già brevettato. Infine la proposta di un bed and breakfast dove al piano inferiore si potrebbe creare un laboratorio di restauro e una autofficina: «Un doppio pocker di idee molto interessante», è stato il commento del rappresentante per la Bcc. 

Le 8 start up selezionate, che hanno partecipato ad un corso di coaching pre-pitch all'università Liuc Carlo Cattaneo, hanno avuto così l'opportunità di presentare il loro piano davanti a numerosi e qualificati investitori: alla finale del 21 marzo erano infatti presenti rappresentanti di IBAN (Italian Business Angel’s Network), Angel’s for Innovation e alcuni componenti della commissione Start Up Microimpresa e settori innovativi dell’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Milano. 

Per la prima volta è stato inserito anche una sezione dedicata alle scuole.
 
I partner dell'iniziativa: Euroimpresa, Confindustria Alto Milanese, LIUC - Università Cattaneo, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano, Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e dei comuni patrocinanti: Legnano, Inveruno e Castano Primo.