Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Giallo di Capodanno: suicidio o omicidio?

Non è ancora del tutto chiaro il giallo di Capodanno a Garbatola. Infatti, in queste ultime ore, l'ipotesi di suicidio per il 48enne trovato senza vita sarebbe stata sostituita da quella di un omicidio, causato da un colpo d'arma da fuoco. Ma il condizionale è d'obbligo.

Il corpo dell'uomo, residente a Legnano, ricodiamo, era stato rinvenuto, sabato 31 dicembre,  riverso su una panchina all'entrata del cimitero della piccola frazione di Nerviano (clicca qui per il precedente servizio)

In un primo momento i carabinieri avevano dedotto che il 48enne si fosse tolto la vita con un cocktail di barbiturici. Ipotesi quest'ultima  non ancora scartata in quanto i militari non hanno prove certe per affermare il contrario. 

Come conferma il Comando  Provinciale di Milano dei carabinieri, l'autopsia sul corpo deve avvenire nei prossimi giorni e solo l'esito di quest'ultima potrà fornire «dati certi per ricostruire l'accaduto».  

(Gea Somazzi)