Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Coppa Bernocchi: vince Nizzolo in volata


Giacomo Nizzolo, campione italiano in carica (come l'anno scorso Nibali), vince in volata una super Coppa Bernocchi - GP Banca Popolare di Milano, combattuta dal primo all'ultimo chilometro.

Il circuito in valle Olona è stato il palcoscenico di attacchi e contrattacchi come raramente ammirato.

Poi la volatona finale su un Viale Toselli affollato di tantissimi appassionati. Una edizione straordinaria della corsa della US Legnanese, che vede al secondo posto Ruffoni e al terzo Simion.

Per la galleria fotografica di Luigi Frigo, clicca qui

«Come nazionale abbiamo preso in mano la situazione a 5 km dal traguardo - il primo commento a caldo del campione tricolore Nizzolo Nell'ultima curva c'è stato un disguido perchè i ragazzi hanno seguito la moto, ma sapevo che la curva era stretta e quindi sono tornato sulla ruota di Guarnieri. Avevo un rapporto lungo e quando ha attaccato Colbrelli ho pensato di entrare nel loro gruppetto perchè mi sentivo di farlo. Poi ci ho ripensato: sarei stato isolato. Ho cambiato idea, sapevo di avere una squadra unita alle spalle che mi avrebbe portato alla volata nella posizione ideale»

E così è stato. Nel testa a testa Nizzolo è riuscito a prevalere: «Abbiamo dimostrato di essere un gran bel gruppo - ha concluso il campione - Anche il gomito infortunato mi ha dato fastidio solo in salita quando dovevo spingere». Ora lo aspetta la Coppa Agostoni che Nizzolo definisce «la vera gara di casa con un percorso piu impegnativo di quello compiuto oggi. Il tempo non sarà clemente ma daró il 100%!». 

«Eravamo tranquilli - ha dichiarato il C.T. azzurro Davide Cassani sapevamo che la nostra squadra poteva permettersi di andare a prendere corridori in fuga».

 "La 98esima edizione della competizione - ha sottolineato il Sindaco di Legnano, Alberto Centinaio - è un record, un risultato strepitoso della Legnanese, che quest’anno ha inaugurato la nuova sede di via Quadrio, organizzato l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia femminile e promosso un’iniziativa importante come la “Pedalata per la Pace” da Auschwitz a Roma. Società come l’U.S. Legnanese  sono un orgoglio per  Legnano."

Nella foto, la pettorina con la firma del vincitore Giacomo Nizzolo che a fine gara ci ha dedicato

«Complimenti a Nizzolo - ha aggiunto Roberto Damiani, presidente U.S. Legnanese -, questa è stata una bellissima Coppa Bernocchi e alla fine la torta ha avuto una ciliegina tricolore, come lo scorso anno. Un doveroso ringraziamento va a Davide Cassani che ci ha portato a Legnano campioni di questo livello. Il pubblico era contento e ora continuiamo a lavorare bene perchè siamo vicini alla 100esima edizione».

Per la galleria fotografica di Luigi Frigo, clicca qui

Il commento della consigliera regionale Carolina Toia

Qui di seguito la cronca diretta testuale di Sergio la Torre (ha collaborato Manuela Zoni)


Vince il campione italiano Giacomo Nizzolo (nella foto l'arrivo al traguardo)

Volata a gruppo compatto

Siamo al triangolo rosso

E' certo: assisteremo a una spettacolare volata finale

Ci siamo manca poco!

Ore16.04: Bardiani e la nazionale italiana viaggiano ad altissima velocità

Ore 16.02: Lampre in testa al gruppo per tirare la volata al capitano velocista Modolo

Ore 16.01: siamo a Legnano

Ore 15.57: gruppo compatto a 15 km dal traguardo

Il gruppo sta raggiungendo i fuggitivi. Una gara avvincente e combattuta

Scende il vantaggio 

Ore 15.51: il gruppo è a 20'' dai battistrada

Mancano 20 km all'arrivo

Ore 15.48: intanto il gruppo si avvicina ai fuggitivi

Ore 15.45: Siamo a Solbiate. Selvaggi e Bratashchok escono dal gruppo

Ore 15.43: Colbrelli e Vilela viaggiano con 37'' secondi di vantaggio sul gruppo

Ore 15.41: 15'' di vantaggio dal gruppo per Busato, Colbrelli, Gavazzi, Vilela e Buts

Mancano 25km all'arrivo

Il gruppo sta per riprendere i battistrada

Ore 15.35: i corridori stanno uscendo dal circuito in Valle Olona (di 7 giri per 16,7 km). Ci siamo il traguardo si avvicina

Ore 15.32: siamo al km 155. I fuggitivi sono tutti molto vicini con 25'' di vantaggio sul gruppo

Ore 15.28: alle spalle del quintetto escono dal gruppo 8 corridori

Sale il vantaggio del quintetto in fuga: 45'' dal gruppo

Ore 15.23: siamo al km 150

Nazionale italiana in testa al gruppo. Mancano 45km all'arrivo sul Viale Toselli

Ore 15.17: il quintetto (Vilela, Gavazzi, Colbrelli, Buts e Busato) ha conquistato 30 secondi di vantaggio sul gruppo

Ore 15.13: siamo all'ultimo giro. La media è 44 e l'arrivo è previsto tra le 16 e 16.05

Ore 15.05: 5 corridori (Vilela, Gavazzi, Colbrelli, Buts e Busato) cercano di andare in fuga. Il quintetto ha un vantaggio di  20''

Ore 14.57: dopo poco più di 130 km di gara termina la fuga degli 8

Il gruppo si avvicina... meno 1 minuto dai fuggitivi

Ore 14.49: dopo 3 ore di gara la media è 42,330

Ore 14.45: inizia il penultimo giro del circuito della Valle Olona. Siamo al Km 120 e scende ancora il vantaggio degli uomini in fuga (da 3' a 1'10'')

Il gruppo continua a guadagnare terreno

Mancano 80 km al traguardo. Si prospetta un arrivo al cardiopalma

Ore 14.28: siamo al km 111 e il gruppo è a 2' e 20''

Ore 14.21: inizia il terz'ultimo giro

Sul circuito tanti sostenitori del campione italiano Nizzolo

Siamo a metà gara - Arrivo in viale Toselli alle 16,15

Ore 14.10: Km. 100, ritardo del gruppo 2'30"

Ore 14.02: vantaggio dei fuggitivi che scende a 2'48"

Ore 14: dopo 2 ore di corsa media 42,900 - Arrivo previsto alle 16,10

Ore 13,09: il vantaggio dei fuggtivi si assesta attorno ai 4 minuti

Ore 12.58: Km. 51 - media 42 - Beukeboon, Buts, Fedeli, Krizek, Vilela, Berlato, Salvietti e Pelegri aumetano il vantaggio a 5 minuti

Strade del Varesotto affollate da tantissimi appassionati. La Bernocchi in Valle ha sempre un fascino che resiste nel tempo senza uguali (nella foto, Sergio la Torre, nostro collaboratore, sulla vettura al seguito della corsa).

Ore 12,38: la corsa è entrata nel circuito della Vale Olona

Ore 12.34: 8 uomini in fuga con 3 minuti di vantaggio sul gruppo

Ore 12.10: siamo al km 20

Ore 11.59: il traguardo volante a Parabiago è stato vinto da Chinello

Ricordiamo che il percorso è di 192 km e si snoda sulla Valle Olona

A seguire la corsa il nostro collaboratore Sergio La Torre che ci aggiornerà in diretta

A gareggiare il campione italiano in carica Giacomo Nizzolo, Elia Viviani, l’Astana di Fabio Aru e la Lampre di Sacha Modolo, già vincitore di due edizioni della Classica della Legnanese.

Ore 11.45: Partiti! La fiumana di ciclisti si è avviata per affrontare il 41esimo Gp BPM, la gara di apertura del Trittico Regione Lombardia 2016. (clicca qui per rivedere la partenza)

Sul posto le autorità si stanno preparando per dare il via alla gara

Presentazione della squadre sul palco davanti alla Banca popolare di Milano in Largo Tosi.


L'arrivo è previsto sul Viale Toselli tra le 16 e le 16 e 20