Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Giro Rosa: volata mozzafiato

(m. tajè) - Tutto secondo previsioni per la penultima tappa del Giro Rosa, con partenza da Rescaldina (Stabilimenti della Mettallurgica Legnanese) e arrivo a Legnano davanti la sede della Banca Popolare di Milano.
Arrivo in volata del gruppo compatto e trionfo italiano con le prime tre classificate (Bronzini, Bastianelli e Confalonieri). Una tappa che consente alla statunitense Guarnier di presentarsi all'ultima tappa con la maglia rosa saldamente sulle sue spalle.

Una corsa curata dalla US Legnanese con la conosciuta competenza, anche se, come conferma Flavio Mocchetti, dirigente rossonero, "con il ciclismo femminile qualche problema in più esiste sempre, rispetto anche a una Bernocchi che, per noi della Legnanese, rimane sempre l'impegno stagionale di maggior spessore. Ad ogni modo, corsa senza incidenti e arrivo perfetto, nonostante qualche preoccupazione, non da parte nostra, per l'ultima curva che immetteva in Largo Tosi".

“Nonostante il caldo soffocante sono contento la corsa si sia conclusa senza incidenti e che Legnano sia stata di nuovo al centro di una grande manifestazione ciclistica – spiega invece il presidente dell’U.S. Legnanese, Roberto Damiani -. Ogni anno cerchiamo di portare nuove iniziative nella nostra città: l’anno scorso i campionati italiani su strada, quest’anno il Giro Rosa, per la prossima stagione abbiamo in mente già qualche sorpresa. Ora il calendario ci mette di fronte alla Coppa Bernocchi, la “nostra” corsa.”

Non molto numeroso il pubblico. L'orario della tappa, partenza a mezzogiorno e arrivo alle 14.30 con 33 gradi all'ombra, non ha certo favorito curiosità ed entusiasmo degli appassionati. Così hanno voluto quelli del Giro, penalizzando se stessi e chi ha lavorato per questo evento. 

Immagini fotografiche di Luigi Frigo


Giorgia Bronzini vince in volata la tappa "Rescaldina - Legnano" di 99,3km. La piacentina di 32 anni è seguita da Bastianelli, Confalonieri e Pavin. Per la velocista italiana è la seconda tappa del Giro Rosa conquistata. Resta in Maglia Rosa la statunitense Megan Guarnier (Boels-Dolmans), che domani, domenica 10, si troverà davanti l’ultimo ostacolo a Verbania. 

Clicca qui per vedere il video dell'arrivo

Quello legnanese è un podio tutto italiano ma nella classifica generale resta sempre in maglia rosa l'americana Megan Guarnier. Per lei sarà decisiva la tappa di domani a Verbania.

Ore 14.44: Ultimo chilometro, il gruppo é compatto

Ore 14.43: 4 km all'arrivo, 3 al comando, 5" sul gruppo. Attacco di Ana Maria Covrig.

Clicca qui per vedere il passaggio in Piazza Monumento

Ecco il video del passaggio del Giro Rosa

Ore 14.30: le altete stanno arrivando in centro città

Ore 14:27: a 15km dall'arrivo due atlete al comando (una polacca e una rumena). La coppia ha pochi secondi di vantaggio sul gruppo che si sta frammentando. Il pubblico sta aumentando in attese del primo passaggio delle atlete.

Sulla linea del traguardo sono arrivati gli assessori Maurizio Tripodi e Chiara Bottalo. Il presidente della Legnanese Roberto Damiani e il sindaco della Legnanese Michele Cattaneo. Con loro il direttore del distretto ovest della Banca Popolare di Milano Mauro Mezzanzanica.

Ore 14.18: gruppo sempre più vicine alle fuggitive solo 20'' il loro vantaggio. Pubblico scarso sulla linea del traguardo non più di un centinaio di persone.

Ore 14.10: il vantaggio delle 9 battistrada scende sotto il minuto

Ore 14: in attesa del passaggio della corsa da Largo Tosi. Nove atlete in fuga con il gruppo a 50 secondi. Il vantaggio aumenta a 1' e 19''.


Alle 14.30 in Largo Tosi a Legnano si taglierà il traguardo dell'ottava tappa del  27° Giro d'Italia Femminile. La partenza è stata data alle 12.15 dalla sede di Metallurgica Legnanese a Rescaldina Clicca qui per vedere i 5 minuti prima del via