Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.   [CHIUDI]
domenica, 22 gennaio 2017
 
Rss    Newsletter

Il Palio? A Legnarello s’impara da "piccoli"

Riceviamo e pubblichiamo dalla Contrada Legnarello

Per tutto l’anno la Contrada del Sole ha coinvolto le scuole del territorio con progetti che mirano a diffondere la cultura del Palio di Legnano.

Non solo cene o manifestazioni ufficiali: per un intero anno la Contrada Legnarello si è impegnata attivamente a far conoscere il Palio di Legnano nelle scuole del territorio, coinvolgendo in prima persona gli alunni che le frequentano. L’obiettivo di queste attività, che si ripetono ogni anno con sempre maggiore interesse da parte degli istituti scolastici, ha l’obiettivo di diffondere la cultura unica del nostro Palio anche tra i più piccoli, consapevoli che il futuro della nostra manifestazione è proprio nelle nuove generazioni. 

Insieme ad un coordinatore “giallorosso”, alcuni giovani contradaioli hanno vestito i panni di dame, armati e cavalieri per portare le atmosfere medievali nelle quattro scuole dell’infanzia presenti sul territorio: l’Istituto Barbara Melzi (che ha partecipato anche con le classi elementari), i Santi Magi (in zona Olmina), la scuola materna Santo Bambino Gesù (zona Santa Teresa) e quella SS.Redentore. Affascinati e incuriositi dai personaggi in abiti medievali, i bambini hanno ascoltato attenti per capire cosa sia il Palio e la Contrada, hanno avuto la possibilità di provare elmi e corone e non hanno risparmiato qualche divertente domanda.

I più coinvolti sono stati proprio gli alunni della Scuola dell’Infanzia SS.Redentore, che oltre a partecipare con entusiasmo alle iniziative proposte, hanno rafforzato la collaborazione con la Contrada Legnarello organizzando due “eventi speciali” cui hanno preso parte bambini e insegnanti: un vero e proprio “Pranzo della Vittoria”, per festeggiare la conquista del Palio nel giugno 2015, e un “Pranzo Propiziatorio” a maggio 2016.

Per renderli ancora più partecipi della vita di Contrada e dell’atmosfera che si vive durante tutto l’anno, i bambini delle scuole SS.Redentore, Santo Bambino Gesù e Santi Magi sono stati anche accompagnati a visitare il Crocione nel periodo in cui questo è stato custodito nella chiesa della propria zona.

A Febbraio, nell’ambito di un progetto in collaborazione con il Museo civico Guido Sutermeister, la Contrada ha inoltre coinvolto gli studenti della Scuola Media Franco Tosi: gli alunni, invitati nel Maniero di via Dante, sono diventati protagonisti della Battaglia di Legnano e hanno avuto l’opportunità di vedere da vicino armature, elmi, spade, scudi e corone.

Ma non è tutto. Durante l’anno la Contrada Legnarello è stata chiamata anche dalla Scuola dell’Infanzia Ravello, di Parabiago, per prendere parte al progetto “Kronos”: un incredibile viaggio nel tempo, alla scoperta di usi e costumi medievali, raccontati dalla viva voce dei contradaioli giallorossi vestiti in abiti da sfilata. Attraverso una vera e propria macchina del tempo, costruita dagli stessi alunni, dame e cavalieri hanno spiegato a oltre 140 bambini il periodo storico in cui si è svolta la Battaglia di Legnano. Una macchina del tempo che, come spesso accade nel Palio, ha fatto da ponte tra passato e presente.

Contrada Legnarello


Pubblicato venerdì 29 luglio 2016 - 2643 visualizzazioni
I sondaggi di LegnanoNews

Basket: ma quanto ti piace la diretta streaming?

METEO
Sereno -2°

Tempo variabile e freddo nel weekend

L'anticiclone europeo si rafforza sulla regione alpina, prolungando ancora il bel tempo invernale...