Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.   [CHIUDI]
domenica, 22 gennaio 2017
 
Rss    Newsletter

L'attesissimo seguito de "Il profumo delle foglie di limone"

Lo stupore di una notte di luce
Di Clara Sanchez
ed. Garzanti
€ 18,60


Sono ormai cinque anni che Clara Sanchez è presente in classifica con il suo bestseller "Il profumo delle foglie di limone", e finalmente ha deciso di regalarci il seguito di quella bellissima storia  ne "Lo stupore di una notte di luce"!

Qui ritroviamo Julian e Sandra, solo pochi mesi dopo gli sconvolgenti fatti che li portarono a scoprire - in una piccola località turistica spagnola - una vera e propria comunità di gerarchi nazisti scampati ai processi, felici di vivere sotto mentite  spoglie e di godere di ricchezze frutto del sangue di tanti innocenti.

E' passato poco tempo, ma per i nostri protagonisti le cose sono molto cambiate: Sandra ora è mamma del piccolo Janin (diminutivo di Julian, l'unico nome che avrebbe potuto dare a suo figlio per augurargli un futuro di coraggio), si è separata da Santi, ha abbandonato la vita un po' rock che conduceva prima della gravidanza e lavora in un raffinato negozio di abbigliamento; Julian, sempre più anziano, ha deciso di non tornare in Argentina dalla figlia ma di restare a Dianium - il paese in cui si nasconodo i membri della Confraternita nazista - e di ritirarsi nella casa di riposo in cui viveva il suo amico Salva, vero motore della prima indagine, prima di morire. Julian occupa proprio la stanza di Salva, e condivide le zone comuni con il Macellaio di Mauthausen, il mostro che tormentava i detenuti del campo con spietata malvagità, detenuti fra cui c'erano anche Julian, sua moglie e Salva.

Sandra cerca di buttarsi tutto alle spalle, Julian aspetta di vedere morire il suo aguzzino.

I due non si vedono nè parlano da mesi, ma le cose cambiano improvvisamente quando Sandra trova nello zainetto del nido di Janin un biglietto che dice: "Dov'è Julian?". I ricordi tornano prepotenti, così come la paura: l'unica cosa che Sandra può fare per proteggere suo figlio è ritrovare Julian e porre fine alla caccia iniziata tempo prima.

Ed ecco che si riforma la coppia: la giovane coraggiosa e incosciente e il vecchio tenace e impavido. Insieme ce la possono fare, ce la vogliono fare.

Soprattutto dopo che il piccolo Janin viene rapito, e capiscono che non è più in gioco soltanto la loro vita o la giustizia verso le vittime di quei criminali, ma è in gioco la vita di un innocente: è in gioco il futuro.

Incalzante, appassionante e profondo, il romanzo di Clara Sanchez entra nella pancia del lettore e ci resta anche dopo aver chiuso l'ultima pagina. Tanta emozione deve venire per forza dal cuore stesso della scrittrice, ed è per farci raccontare proprio dalla sua voce questa emozione che giovedì 22 settembre sarà nostra ospite alle ore 21,00 a Nerviano, Palazzo Bergognone.

Vi aspettiamo.

amanda colombo


Pubblicato domenica 18 settembre 2016 - 982 visualizzazioni
I sondaggi di LegnanoNews

Basket: ma quanto ti piace la diretta streaming?

METEO
Sereno -2°

Tempo variabile e freddo nel weekend

L'anticiclone europeo si rafforza sulla regione alpina, prolungando ancora il bel tempo invernale...