Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

PGTU: UN PROGETTO SENZA FUTURO

Caro direttore
Ho seguito con interesse lo sviluppo del progetto del piano governativo del traspotro urbano fin dal 2011 quando fu chiesto anche ai cittadini attraverso tavole illustrative di poter intervenire a dare la propria opinione ed i propri consigli, un piano certamente troppo ambizioso e spropositato per la nostra città. Davvero c'era bisogno di questo piano cosí strutturato?  Davvero valeva la pena spendere centinaia di migliaia di euro per nulla? Non si poteva fare un lavoro più leggero e più economico come fatto da altri comuni?
Stasera in un deserto consiglio comunale ê stato approvato il PTGU. Un piano che  per poterlo attuare bisognerebbe spendere da 6 ai 10 milioni di euro. È desolante e sconcertante sapere che abbiamo speso centinaia di migliaia di euro per un piano che verrà riposto dentro un cassetto. Ê allucinante vedere questi politici senza una chiara visione  del futuro e che parlano di mobilità sostenibile rispolverando dal passato il vecchio Gamba di Legn. Un altro progetto che non potrà mai avere futuro. Purtroppo. Speriamo almeno che non  venga in mente a nessuno di commissionare uno studio di fattibiltà altrimenti oltre a continuare a parlare senza  fare nulla  la smettessero di fare danni perchè la coperta non solo sarà bucata ma saremo costretti a venderla al mercatino delle pulci.

Olindo Torraca
Comitato Agorà  Legnano


Come correttamente ci viene segnalato da un esponente del Consigio comunale, il costo per il lavoro svolto da Polinomia non è assolutamente di centinaia di migliaia di euro, come indicato nella lettera, ma non arriva nemmeno a 50mila euro.

marco tajé