Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



LEGGE “RIFIUTI ZERO”: PER UNA VERA SOCIETA' SOSTENIBILE", RACCOLTA FIRME

  • LEGNANO
  • sabato 18 maggio 2013
  • 1305 Letture

Anche a Legnano e nel legnanese parte la campagna di raccolta firme per il disegno di legge di iniziativa popolare “Rifiuti Zero”. Promotrice e referente locale per Lombardia di questa importante iniziativa è l’Associazione InFormazione InMovimento Legnano, associazione già protagonista di tante battaglie e iniziative civili e ambientali nel nostro territorio, quali Acqua Bene Comune, Quorum Zero, Salviamo il Paesaggio e oggi Rifiuti Zero.

1 FIRMA, 0 RIFIUTI

Le finalità generali del  presente disegno di legge di iniziativa popolare si fondano sulle seguenti linee direttrici:

- Far rientrare il ciclo produzione-consumo all’interno dei limiti delle risorse del pianeta

- Rispettare gli indirizzi della Carta di Ottawa, 1986

- Rafforzare la prevenzione primaria delle malattie attribuibili a inadeguate modalità di gestione dei rifiuti

- Assicurare l'informazione continua e trasparente alle comunità in materia di ambiente e rifiuti

- Riduzione della produzione dei rifiuti del 20% al 2020 e del 50% al 2050 rispetto alla produzione del 2000;

- Recepire ed applicare la Direttiva quadro 2008/98/CE

- Recepire ed applicare il risultato referendario del giugno 2011 sull’affidamento della gestione dei servizi pubblici locali

Per perseguire le suddette finalità, il presente progetto di legge contiene una serie di misure finalizzate a:

- Promuovere e incentivare anche economicamente una corretta filiera di trattamento dei materiali post-utilizzo

- Spostare risorse dallo smaltimento e dall’incenerimento verso la riduzione, il riuso e il riciclo

- Contrastare il ricorso crescente alle pratiche di smaltimento dei rifiuti distruttive dei materiali

- Ridurre progressivamente il conferimento in discarica e l'incenerimento

- Sancire il principio “chi inquina paga” prevedendo la responsabilità civile e penale  per il reato di danno ambientale

- Dettare le norme che regolano l'accesso dei cittadini all'informazione e alla partecipazione in materia di rifiuti

- Introdurre forme di cooperazione tra Comuni per la raccolta porta a porta e la filiera di trattamento al fine di sviluppare l'occupazione locale in bacini di piccola-media dimensione, che favoriscano le attività di produzione e commercializzazione di materiali e prodotti derivati da riciclo e recupero di materia.

I Comuni in cui la nostra Associazione è referente locale per la Lombardia per la raccolta firme sono:

Legnano – Villa Cortese – Canegrate – San Giorgio su Legnano – Busto Garolfo – Dairago – Cerro Maggiore – Rescaldina – Ogiate Olona – Castellanza.

Tutte le informazioni dettagliate le potete trovare sul sito Nazionale e su quello Lombardia: (http://www.leggerifiutizero.it/ http://www.rifiutizerolombardia.it/) e sulle nostre pagine Facebook e Twitter:
https://www.facebook.com/editnote.php?draft&note_id=539840859394772&id=223822457663282
https://twitter.com/InFInMovLegnano

Vi aspettiamo a firmare!!

Associazione InFormazione InMovimento Legnano