Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

«Non verrà qui, ma Ikea non ha ancora disdetto»

Minuti di discussione, le domande della minoranza che si fanno incalzanti e il sindaco che dice: «Sappiamo tutti che non verrà qui, ma ufficialmente Ikea non ha ancora disdetto». La frase della prima cittadina Teresina Rossetti é arrivata ieri, martedì 13, in consiglio comunale. Ikea, come spiegato da Rossetti, non ha ancora ufficializzato il suo addio a Cerro, ma le possibilità di vedere il colosso dell'arredamento nel Legnanese sono sempre minori.

Messa una pietra sopra al progetto su Cerro, gli svedesi si sposteranno di pochi  km più a Sud, ad Arese. A confermarlo il mese scorso anche il Sole 24 ore in un articolo con l'amministratore delegato di Ikea Italia, Belén Frau. Tra le località segnalate per le nuove aperture Ikea in Italia Perugia, Cagliari, Verona e Arese. Ad agosto sul sito di Regione Lombardia era stato pubblicato il documento di scoping, il primo passo verso l'ok per il progetto di ulteriore riqualificazione dell'area ex Alfa Romeo di Arese. Da quelle carte emergeva la volontà di ampliarsi de Il Centro e la nascita di una "grande struttura di vendita", proprio di fronte al centro commerciale. A leggere tra quelle quattro parole Ikea, sono stati in tanti.

Nonostante la fine con gli svedesi, Cerro Maggiore non demorde e continua a vedere nel commerciale lo sviluppo ideale dell'area a cavallo tra sp148 e A8, una delle poche aree verdi rimaste sul nostro territorio.

(Chiara Lazzati)

ULTIME NOTIZIE

VISUALIZZA TUTTI GLI EVENTI