Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Miracolo": i giovani lasciano la movida e pregano

Giovani e adulti invitati ad entrare nella Basilica di San Magno, aperta fino quasi alle 2 del mattino con canti, animazione e preghiera. Sembrerà un "miracolo", ma è avvenuto ancora una volta e, ormai, almeno noi diretti testimoni dell'evento chiamato ad anticipare l'ormai prossima Missione Francescana, non è più novità assoluta.

Ad animare la serata in Basilica e sul sagrato, ieri, sabato 17, il folto gruppo di ragazzi di Nuovi Orizzonti, protagonisti non di una consueta veglia di adorazione, ma di una Chiesa aperta e pronta per l'evangelizzazione. Con loro, dieci sacerdoti impegnati ad ascoltare le persone entrate in chiesa e accompagnate nella preghiera e nelle confessioni.

L’iniziativa, denominata “Una luce nella notte”, come detto, non è più una novità in città e consiste in una vera e propria evangelizzazione di strada, in cui alcuni giovani contattano altri coetanei invitandoli ad entrare in chiesa per un incontro con Gesù presente nell’Eucaristia e con la possibilità di dialogo e incontro con i sacerdoti. 

"Serata magica quella di ieri in Basilica ed in Piazza San Magno - un commento dei promotori-. Centinaia di giovani hanno condiviso un momento di fede vera e di fraternità pregando insieme e riflettendo con i nostri Don ed i ragazzi di Nuovi Orizzonti, cui va il nostro più affettuoso grazie. L’iniziativa, che si sarebbe dovuta concludere a mezzanotte, è proseguita ben oltre l’una per l’afflusso costante di ragazzi e ragazze. Le porte della Basilica spalancate alla città ed alla Comunità, una Chiesa sempre più “in uscita” ed aperta. Nulla di meglio avremmo potuto sperare per questo inizio di cammino che ci porterà alla Grande Missione Francescana di Ottobre..

Immagini a cura di Luigi Frigo

(Marco Tajè)