Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Suor Rachele Paiusco presenta le missionarie di San Carlo

Circa 10 anni fa, nel settembre 2005, Rachele Paiusco, dopo aver ultimato gli studi universitari e di conservatorio, lasciava Legnano per Roma, all’età di 24 anni, per dare inizio, seguendo la propria vocazione, a quelle che ora sono le Missionarie di San Carlo Borromeo.
Sono stati dieci anni intensi, accompagnati dalla grazia di Dio, che hanno visto crescere questa famiglia religiosa, formata oggi da 26 tra novizie e suore professe, alcune delle quali passate già alla consacrazione dei voti perpetui. Molte le vocazioni dall’estero, soprattutto dalle Americhe.
La spinta generatrice è stato il desiderio di condividere la passione per Cristo e per il mondo secondo il carisma di don Luigi Giussani, già testimoniata dai sacerdoti della Fraternità dei Missionari di San Carlo Borromeo, fondata nel 1985 da mons. Massimo Camisasca, attuale vescovo di Reggio Emilia.

Le Missionarie di San Carlo sono, all’interno della Chiesa, un’Associazione di fedeli, riconosciuta il 25 marzo 2007 dal Vescovo di Porto e Santa Rufina, Mons. Gino Reali.
Le missionarie vivono ora a Roma nel quartiere Magliana (casa di formazione) e nelle case di missione di Nairobi (Kenia) e di Reggio Emilia, aperte entrambe nel dicembre 2012.
Ora suor Rachele, divenuta ufficialmente Superiora generale delle Missionarie dal 31 marzo 2013, sarà a Legnano sabato 21 marzo per il concerto “Ave Maris Stella”, organizzato nella basilica di San Magno  a sostegno dell’imminente apertura (agosto 2015) della nuova casa di missione di Denver (Colorado, Usa).
In tale occasione rivolgerà un saluto agli amici della nostra città e presenterà brevemente la realtà delle Missionarie, per lasciare poi spazio al canto e alla musica.
Il concerto, realizzato grazie al sostegno di don Angelo Cairati e della Parrocchia di San Magno, vede la presenza della cantante solista Maria Consigli, accompagnata alla chitarra da Walter Muto, e la partecipazione del coro di voci bianche  “L’Arca”, diretto da Sara Pezzotti. Sarà eseguito un repertorio di canti mariani liturgici e popolari. L’ingresso è libero.

“L’apertura di una casa in missione è una grazia, è innanzitutto opera di Dio. La posizione giusta di fronte alla missione è quella di seguire i passi di Dio, non di precederlo. E’ lui che vuole mettere una nuova tenda in mezzo agli uomini attraverso la vostra casa” (Don Massimo Camisasca)
“C’è un modo di cambiare il mondo, ed è cambiare sé stessi, vivendo nel minuscolo punto dell’universo che è la casa, con l’unico fine di rendere questo puntino bello ai Suoi sguardi infiniti” (Don Luigi Giussani)

Per informazioni: www.missionariesancarlo.org