Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sezione arbitri Legnano, superate le tremila prestazioni

Nella stagione ancora in corso gli arbitri di Legnano hanno superato le tremila prestazioni. Un dato importante presentato durante l’annuale Assemblea Ordinaria della sezione locale. Un incontro, previsto dal regolamento associativo nazionale AIA, tenutosi nei giorni scorsi nella sede di via Venezia. 

[pubblicita] All'assemblea, presieduta da Ignazio Ziino, hanno partecipato oltre ottanta associati. A fare gli onori di casa è stato il presidente sezionale Giuseppe Lattuada che ha ricordato i positivi risultati ottenuti dal presidente nazionale Marcello Nicchi e di tutta l’AIA sia in campo nazionale che internazionale, per preparazione e competenza sia tecnica che tecnologica. 

Non tutto nel panorama arbitrale è roseo, in particolare per quanto concerne il reclutamento di giovani che in Lombardia e in tutto il nord Italia ha subito un forte e preoccupante rallentamento. «È un calo che incide nel naturale turn-over di associati - afferma Lattuada -. Confidiamo nell’impegno del presidente nazionale Nicchi in collaborazione con il presidente FIGC Gabriele Gravina per la ricerca di una soluzione che coinvolga direttamente anche le società calcistiche, come già avviene in altre significative realtà estere».

Lattuada ha poi ringraziato la sempre «fattiva collaborazione e attenzione alle problematiche sezionali da parte del delegato nazionale Alberto Zaroli e il presidente regionale Alessandro Pizzi con tutti i suoi collaboratori». 

Dopo il discorso di apertura come di consueto è stata letta la relazione tecnica e associativa (stagione 2018-19) ed è stato esposto il bilancio consuntivo dell’esercizio finanziario (relatore Matteo Minniti), e la relazione sul bilancio consuntivo del Collegio dei Revisori (relatore Stefano Zambon). Documenti che sono stati sottoposti alla discussione dell’assemblea e alla susseguente approvazione. 

Relazione tecnica e bilancio consuntivo sono stati approvati all’unanimità per alzata di mano, a conferma di una confortante e positiva gestione tecnica e amministrativa della sezione. «Per quanto riguarda l’attività tecnica -precisa Lattuada - da segnalare in questa stagione, non ancora conclusa, l’alto numero di prestazioni (oltre 3000) che hanno interessato arbitri e osservatori, dai livelli sezionali a quelli nazionali».

Al termine dell’assemblea a tutti i partecipanti è stata consegnata una tuta sportiva con il logo sezionale, oggetto di un’iniziativa fortemente voluta dal presidente Lattuada e avallata da tutto il consiglio sezionale.