Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pero capitale della arrampicata sportiva con "Milano Climbing Expo"

Chi l'avrebbe mai detto che la palestra più grande d'Italia e d'Europa per l'arrampicata sportiva si trovasse a Pero? Ebbene si, coloro che vogliono provare a cimentarsi in questa bellissima disciplina sportiva oppure intendono allenarsi per scalare pareti difficoltose, possono frequentare la palestra Urban Wall.

Tutti possono provare, come spiegano Mario Invernizzi, il presidente di Urban Wall e Giovanni Pontini, consigliere. Basta associarsi e poi ci sono corsi per tutti i gusti. Anche per coloro che non intendono fare chissà cosa, ma che semplicemente desiderano impegnare un po' del loro tempo in una sana attività fisica. A Però la palestra esiste dal 2013 ed è un fiore all'occhiello. Un vero gioiello per l'arrampicata sportiva che venerdì e sabato ha ospitato Milano Climbing Expo, evento patrocinato dal Comune. Esibizioni di atleti campioni del mondo, prove per i principianti, competizioni tra i migliori italiani e la squadra cinese. Tantissima gente. Molti giovanissimi.

«La palestra - ha detto Mario Invernizzi - può essere presa come un primo step per poi passare all'esterno ovvero alle arrampicate di pareti impegnative. Noi puntiamo tantissimo sulla sicurezza. Bisogna conoscere e rispettare lo sport che si sta affrontando, anche se si pensa di essere degli esperti». Urban Wall non lascia niente al caso. Sono loro ad insegnare che tutti possono provare. Anche solo per una volta, almeno per capire se l'arrampicata piace. Michele Maggioni rifiuta la parola disabili.

«Tutti abbiamo qualche disabilità - afferma - Pensiamo solo all'emotività che ci frena di fronte a tante cose che vorremmo fare". E così alcuni hanno provato ad arrampicarsi bendati per capire cosa si prova e per capire anche che le difficoltà vanno semplicemente affrontate e superate. "Noi stimoliamo i bambini ad arrivare fino in cima alla parete, puoi metterci tanto tempo e tanta fatica. Ma devi arrivare in fondo», ha detto Pontini. Naturalmente, come in tutte le discipline, per arrivare in alto serve tanto sacrificio.

Del resto l'arrampicata sportiva sarà disciplina Olimpica con le prossime competizioni. «Lo sport, come la cultura, allontana le negatività e ci permette di guardare alla vita con un occhio positivo», ha detto il sindaco Maria Rosa Belotti che ha poi aggiunto: «L’Urban Wall è un’eccellenza sotto tutti i punti di vista, un patrimonio di Pero e della sua comunità. E’ per questa ragione che come amministrazione comunale stiamo lavorando per sottoscrivere una convenzione con la palestra, così da offrire  agevolazioni ai cittadini di Pero e agli alunni delle nostre scuole»,