Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Runners Legnano, Estate..correndo 2018

E’ finita! E’ ufficialmente finito uno dei circuiti podistici più attesi dell’anno, quello fatto di gare brevi che corri a perdifiato ed a tutta birra, un po’ per dar fondo a tutta la preparazione invernale ed un po’ per sfuggire alle stramaledettissime zanzare che, indomite, di pungiglione feriscono senza pietà, superando vaporizzazioni di insetticida e calzoncini in maglia d’acciaio che, secondo me, quelli della Alberto da Giussano e la Compagnia della morte se li sognavano!

In ogni caso, la competizione ha abbassato il sipario, ma sotto le luci della ribalta c’eravamo (anche) noi, con le nostre belle canottiere rossonere e, chi più chi meno, con le ali ai piedi, in volo verso il traguardo (e, per quanto mi riguarda, soprattutto verso il ristoro). Bandiera indiscussa di tutta la squadra è stata Federica Cozzi, che con il suo fisico snello e la bellezza della sua giovane età è sfrecciata per le vie di tutte le città in cui si sono tenute le gare, classificandosi al terzo posto assoluto tra le donne. Ma possiamo dimenticare Cristina Pattano? Certo che no! Terza di categoria, con tempi da urlo, è riuscita a farmi pensare in ogni gara che sarei arrivata prima di lei e mi ha regolarmente buggerato all’ultimo chilometro, superandomi senza una goccia di sudore od una traccia di fatica, mentre io agonizzavo in totale anossia, con convulsioni e crampi perché non c’ho più l’età (ma quanto a presunzione non mi batte nessuno e mi attesto tra le più alte vette olimpioniche). Quarto di categoria Valentino Mangia che, tra un ironman ed un salto nell’iperspazio salentino, ha fatto mangiare la polvere a tanti. Ottimi tempi anche per Roberto di Bari, Luca Pattano e Paolo Marani, che hanno fatto del fatidico “PB” l’obiettivo quotidiano. Bravissimi – quando ci sono potuti essere – anche Fabrizio Caldiroli, Usuelli Emilio, Ermanno Levati, Massimo Carminati e Federico Effalli (caduto nelle grinfie del Rugby Sound Festival, ma so che ci pensava con nostalgia…) e mitica la minuscola ma grandissima Monica Modugno che, partita con l’idea di non finire nelle retrovie, ha invece corso alla grande e si è divertita come una matta (e giù di selfies a raffica con tutti!). Premiati anche come squadra (quinti classificati) per numero di presenze e quindi.. premiati tutti!
Questo, lo confesso, è stato solo l’inizio di questa squadra appena partorita dalla volontà e tenacia di alcuni (Annalisa Bombelli e Gianluca Romagnoni.) che però vogliamo far diventare nuovo motivo di orgoglio della nostra città e soprattutto grande fonte di benessere fisico e mentale per molti. Insomma, venite e vi divertirete. 
Ancora molti gli obiettivi da raggiungere, anche grazie agli sponsor, U.S.LEGNANESE, AUTOCENTAURO e ANDREA PATERNOSTRO GIOIELLIERE,  che ci sostengono e corrono con noi: mille gare ci attendono – sarebbe bello invadere le strade di Legnano a settembre per la night run tutti con la stessa divisa – e tanto divertimento, oltre che forma fisica da urlo (poi a ciascuno la scelta se urlare di gioia o di spavento!).
E veniteve a fa du passi, no?
Mail per info: runnerslegnano@gmail.com

Mirta Marando