Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Knights e Lilla uniti nello sport e nel sociale

I Knights si alleano con il Legnano Calcio per promuovere il valore dello sport. La nuova collaborazione è stata presentata oggi, mercoledì 13 settembre, nella rinnovata sala stampa lilla.

Al tavolo i presidenti delle due società Giovanni Munafò, al centro della foto, e  Marco Tajana, a destra. Con loro, il general manager dei Knights, Maurizio Basilico.

«Questo progetto  è il segnale della rinascita del Calcio Legnano che si presenta alla città come una società sana -  ha spiegato Munafò - . Insieme al Legnano Basket, rappresentiamo le due società sportive più importanti della città. Per questo abbiamo deciso di allearci. Innanzitutto permettiamo a tutti gli abbonati tesserati del Legnano Basket di entrare allo stadio Mari per le partite di Campionato. Tra le iniziative comuni, poi, il tour nelle contrade che vedrà la partecipazione di entrambe le squadre»

Dal canto suo Tajana ha preso la parola affermando di essere soddisfatto per quest'unione: «È un momento storico e unico nel panorama legnanese e non solo. Ringrazio Giovanni per la stima, quando ho lavorato come traghettatore per il rinnovo societario ho messo in campo tutti i migliori propositi. Legnano Basket e Legnano Calcio possono convivere insieme, ne sono convinto. L'obiettivo è creare sinergia in un territorio come questo e l'effetto traino ci permetterà di avere più visibilità». 

Anche i sostenitori lilla, annuncia Tajana, avranno agevolazioni nell'accedere al palazzetto per seguire i Knights: «Gli abbonati del Legnano Calcio avranno uno sconto per l'abbonamento annuale in tribuna verde, mentre il settore giovanile entrerà gratuitamente. Ricordo, inoltre, che nell'intervallo della partita in programma domenica 17 settembre presenteremo la prima squadra al pubblico lilla». 

Previsto anche un progetto commerciale: «È una iniziativa su cui lavoreremo - hanno affermato i due presidenti -: intendiamo offrire a un solo interlocutore economico un prodotto unico. Inizieremo a lavorare con gli sponsor attuali». 

Il general manager Maurizio Basilico ha spiegato che la fusione coinvolgerà i due settori giovanili: «Intendiamo incrociare i movimenti di entrambe le due realtà sportive. Inizieremo organizzando due giornate giocose nel campo di via Parma e qui allo Stadio Mari. Prossimamente presenteremo nel dettaglio l'iniziativa».

Per entrambi i presidenti si tratta di un punto di partenza per «far fronte comune alle difficoltàDi certo insieme presenteremo richieste all'Amministrazione ma non per la prima squadra bensì per il settore giovanile con il quale ci muoviamo nel sociale. Legnano sta vivendo il massimo splendore dello sport con la peggior presenza di impianti sportivi in città». 

Infine, Munafò ha ricordato che si sono appena aperte le iscrizioni della Scuola Calcio del Legnano: «Invito i cittadini legnanesi ad informarsi sulla nostra realtà: il futuro del Legnano parte dai giovani». 

(Gea Somazzi)